“Uno in Due” con Ina Assitalia

Categorie: Assicurazione Vita | 24/10/2011

ina assitalia 150x150 “Uno in Due” con Ina AssitaliaIl concetto legato al modo di stare insieme cambia: nelle nostre società non esiste più soltanto il modello tradizionale di famiglia ma anche quello di famiglia allargata, coppia di fatto, nuclei complessi in cui, per scelta o per necessità, chiamarsi marito e moglie non è esattamente quello che il codice civile prevede.
Forme organizzative diverse che, comunque, nulla hanno da invidiare a quelle più tradizionali sul piano dei diritti, anche se molto spesso il legislatore sembra dimenticarsene.
Tuttavia, non è questo il caso se si parla di alcuni prodotti commerciali, dal momento che sono sempre di più le aziende che, a vario titolo, si interessano a chi convenzionale non è.

I prodotti pensati per questa specifica fascia di mercato sono numerosi e non si può fare a meno di notare che il coinvolgimento delle imprese è ormai notevole, cercando anche di colmare, come e dove possibile, i vuoti normativi.
Un chiaro esempio è il nuovo piano di risparmio “Uno in Due” proposto da Ina Assitalia e pensato anche per rispondere alle esigenze delle famiglie non tradizionali.


Con Uno in Due, la protezione è assicurata al di là di quelli che possono essere i classici ruoli di coppia o meno, visto che il prodotto si estende alle famiglie di fatto come a quelle classiche.
Si tratta di un piano di risparmio chiaramente afferente al ramo vita, dal momento che consente di offrire protezione ad una terza persona o a se stessi, senza che venga richiesta la necessità di un vincolo familiare.
I due assicurati, in pratica, si impegnano a versare un premio per la costruzione di un capitale futuro utile sia per se stessi sia, soprattutto, per garantire un futuro sereno ad un figlio naturale, esigenza maggiormente sentita nel caso in cui non esista alcun legame giuridico tra i due genitori.

Il capitale accumulato viene garantito, poi, nel caso in cui si dovesse verificare il decesso di uno dei due assicurati.
Ma non si tratta solo di questo.
Infatti, un aspetto particolarmente interessante di questo tipo di prodotto è nel fatto che ci si potrà rivolgere anche ad altre persone di famiglia per perfezionare i pagamenti.
I premi, dunque, possono essere condivisi con altri parenti o con amici intimi, creando dei versamenti aggiuntivi che possono partire da 50 euro e che andranno a costituire una sorta di regalo come avveniva un tempo con i libretti di risparmio, magari intestato al nipote ancora piccolo.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!