Accordo Trovato in Extremis per l’Economia USA

Categorie: News | 16/10/2013

L’economia degli USA è riuscita a trovare in extremis un accordo che molto probabilmente riuscirà ad evitare il default ma non senza conseguenze, l’incoraggiamento di Obama è quello di continuare su questa strada per cercare di risollevare totalmente l’economia di un paese che praticamente regge quella globale.

economia usa Accordo Trovato in Extremis per lEconomia USA

Se il Congresso del Tesoro però non darà credito all’intesa appena raggiunta però i soldi potrebbero non esserci già a partire dai prossimi giorni, la notizia più allarmante probabilmente è il fatto che gli USA hanno un’autonomia di liquidi solamente fino al prossimo martedì.

Le prime dichiarazioni rilasciate sull’accordo raggiunto sono positive perché danno un primo segnale alla ripresa economica, innalzando il debito pubblico dello stato.

Perché il tutto diventi molto più veloce verrà votato prima alla Camera domani infatti c’è una scadenza fondamentale da rispettare: il nuovo testo che viene varato per evitare che avvenga lo shutdown e quindi il fallimento dell’intero paese, ha sostanzialmente prolungato il bilancio fino a gennaio 2014, sforando così anche il tetto del debito.

Non poche le polemiche che si sono alzate nel momento in cui Obama ha insistito sullo sforamento del tetto del debito ma altra soluzione non era stata trovata a causa del fatto che repubblicani e democratici non sono riusciti a trovare un’impresa.

Non resta che attendere i prossimi giorni per capire se l’economia americana si sarà davvero salvata dal fallimento oppure è stato solamente rimandato, c’è da dire però che l’economia globale trema nonostante non ci siano particolari allarmi che provengono dai mercati internazionali.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!