Allianz Punta allo Sviluppo in Cina

Categorie: News | 12/08/2012

allianz cina 150x150 Allianz Punta allo Sviluppo in Cina La compagnia assicurativa Allianz vuole garantirsi un maggiore sviluppo in Cina e punta ad essere tra le prime società straniere per poter attaccare da vicino le posizioni raggiunte dai monopolisti originari del Paese.

Queste importanti dichiarazioni sono state effettuate da parte di Manuel Bauer, il responsabile per la crescita dei mercati, il quale ha rilasciato un’intervista apparsa recentemente sul quotidiano Handelsblatt.
Si tratta di un progetto, quello detenuto dall’importante compagnia assicurativa tedesca, di notevole ambizione, dal momento che è nota la competitività del mercato cinese e la difficoltà, per gli stranieri, di penetrare all’interno di questo complesso meccanismo.

Sebbene da oltre un decennio il governo abbia dichiarato l’apertura del mercato agli operatori stranieri non mancano azioni politiche volte a favorire gli attori locali a scapito di una reale libera competizione.
Prima, infatti, di rendersi disponibili ad europei e statunitensi, la Cina intende rafforzare le proprie posizioni, così da poter giocare una partita più lunga e in modo migliore grazie ad un maggiore allenamento preventivo.

Per questo motivo, ad esempio, nel ramo vita le compagnie straniere riescono ad ottenere soltanto licenze per singole province: il che significa che, per occupare tutte le regioni, occorrono all’incirca 17 anni.
Ecco quindi che si notano i primi effetti di tali norme: la quota di mercato attribuibile agli stranieri è scesa dal 9% al 5%, mentre due delle compagnie cinesi, China Life Insurance e Ping An Insurance, sono divenute player di livello mondiale.

Ciononostante, Allianz si dice convinta di voler puntare al mercato cinese, considerato estremamente importante per il proprio sviluppo futuro, e ambisce ad un miglioramento delle condizioni per relazioni diplomatiche più soddisfacenti, anche in ambito business.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!