Amatrice: Si Continua a Vivere nel Terrore del Terremoto, Distruzione e Disperazione

Categorie: News | 25/08/2016

La prima notte dopo il terribile terremoto che ha sconvolto la città di Amatrice è passata, non si può certo dire in modo tranquillo, ma la situazione rimane grave e disperata: oltre 250 morti recuperati in tutta la zona colpita in poco più di 24 ore, e i danni incalcolabili che non permettono di fare previsioni.

terremoto Amatrice: Si Continua a Vivere nel Terrore del Terremoto, Distruzione e Disperazione

Ad Amatrice così come nelle altre zone colpite prevalgono disperazione e distruzione per gli abitanti che non sanno nemmeno dove andare, subito si è mossa la macchina della solidarietà in tutta Italia: infatti, grazie ai social network sono stati creati tanti punti di raccolta nelle varie parti del nostro paese per portare tutti i beni di prima necessità ai terremotati.

E’ difficile fare delle previsioni su quando verranno ultimati gli scavi visto che il bilancio dei morti sembra inesorabilmente destinato a salire, tante famiglie letteralmente messe in ginocchio che hanno perso familiari, amici e bambini, sarà davvero difficile ricostruire la città.

E’ stato lo stesso sindaco a dire che Amatrice non esiste più, e non basterebbe una sola giornata di lutto cittadino per rendere onore alle oltre 250 persone morte, e i primi aiuti a livello economico che iniziano ad essere stanziati, ma c’è da scommettere che non saranno sufficienti per ricostruire tutto; intanto le scosse di terremoto continuano a non fermarsi…

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!