Aon Assicurazioni e IED insieme per Valorizzare le Arti

Categorie: News | 04/02/2013

arte 150x150 Aon Assicurazioni e IED insieme per Valorizzare le ArtiLodevole l’iniziativa intrapresa dal gruppo assicurativo Aon, con la sua divisione Aon Artscope, per la promozione dei talenti italiani nel campo delle arti. L’iniziativa è stata resa possibile grazie ad una partnership avviata con l’Accademia di Belle Arti Aldo Galli di Como e con l’Istituo Europe di Design Venezia.
Il progetto prenderà vita in un master dal titolo “Conservazione e Restauro delle opere d’arte moderne e contemporanee” riconosciuto dal Miur come formazione di I livello accademico.

Diverse, comunque, le iniziative in cantiere che si andranno a sommare con le borse di studio messe a disposizione da Aon, al fine di aiutare i più giovani all’inserimento professionale nel mondo dell’arte.

Il gruppo Aon, nel nostro Paese, può inoltre contare su un’ampia rete per la consulenza nella gestione dei rischi e per le attività di brokeraggio sia assicurativo che riassicurativo, dal momento che sono ben oltre mille e 100 i dipendenti sparsi per i 30 uffici nazionali.
D’altra parte, Aon Assicurazioni è presente in modo capillare anche su scala globale, grazie ad un network solido sviluppato in 120 Paesi.
In particolare, poi, Artscope è la divisione specializzata in gestione dei rischi per il settore artistico, in grado di fornire una consulenza altamente specializzata e indipendente.

L’organizzazione del Master prevede la frequenza per un anno, con lezioni svolte presso la sede dell’Accademia di Como e quella IED di Venezia, corredata di numerosi workshop e seminari.
Si parlerà delle tecniche di restauro più tradizionali per giungere a quelle più moderne e avveniristiche, ma soprattutto si punterà alla creazione di una conoscenza pratica facilmente spendibile nel mondo del lavoro, nazionale e internazionale.

A guidare l’attività formativa sui temi prettamente assicurativi sarà Alessandra Capua, la responsabile italiana di Aon Artscope, e punterà in special modo alla creazione di consapevolezza per ciò che riguarda la salvaguardia delle opere d’arte moderne e la protezione di tutti i manufatti artistici in occasioni di mostre, trasporti, esposizioni.
L’assicurazione delle opere d’arte, infatti, presenta ancora numerose lacune formative: ecco perchè la compagnia ha deciso di sponsorizzare tale iniziativa con grande interesse, mirando alla creazione di esperti che possano essere in grado di effettuare stime dei rischi utili proprio per il settore assicurativo.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!