Arrivano i Primi Accordi in Parlamento per le Nuove Riforme

Categorie: News | 23/09/2015

Si parla sempre di nuove riforme per far ritornare l’Italia a crescere, ma fino ad ora non si sono visti fatti concreti, il problema sta nel fatto che in Parlamento non si riescono a trovare accordi, ma ora sembra proprio cambiata la situazione, o almeno si sta facendo qualche piccolo passo in avanti.

nuove riforme Arrivano i Primi Accordi in Parlamento per le Nuove Riforme

A quanto pare sarebbe stato trovato un primo accordo per quanto riguarda le nuove riforme costituzionali, sono stati infatti depositati in tutto circa 3 emendamenti, una delle novità dovrebbe essere quella di permettere ai cittadini di scegliere i senatori nei Consigli Regionali, è una legge ordinaria poi a stabilire le modalità in cui avviene.

Già da diverso tempo si immaginava una prossima intesa, e la soluzione definitiva è arrivata quando Matteo Renzi ha aperto al PD (o meglio alla minoranza).

L’eleggibilità dei senatori, le funzioni e le competenze del Senato, sono i principali argomenti su cui si stanno elaborando dei provvedimenti, e testimoniano non solo la ritrovata unità all’interno del partito, ma anche l’intesa su una mediazione che fino a poco tempo fa sembrava praticamente impossibile; i senatori dovrebbero essere in base alle nuove riforme sindaci e consiglieri regionali, ora però è necessario attendere il parere di Grasso.

In tutto in Commissione sono state depositate 17 proposte di modifica che devono essere analizzate e poi eventualmente discusse (senza dimenticare quelle che riguardano direttamente l’articolo 2); non resta che attendere le prossime settimane per capire se entro il mese di ottobre 2015 sarà possibile arrivare ad una soluzione per rimettere in sesto l’Italia.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!