Assicurazione Auto d’ Epoca: Come e Perché

Categorie: Assicurazione Auto | 04/12/2009

Le auto d’epoca trovano molti estimatori e appassionati. Dato il valore che molte di esse raggiungono, è normale per i possessori, pensare di assicurarle e mettersi al riparo da eventuali danni. Quasi tutte le compagnie, però, richiedono che il veicolo (auto o moto, poco importa) sia registrato all’ASI (Automotoclub Storico Italiano). Certo, questa clausola non è un obbligo di legge, viene quindi lasciata alla discrezionalità dell’assicurazione. Alcune, più piccole, si accontentano dell’iscrizione ad un club qualunque, basta che sia dedicato ad auto e moto storiche.

Talvolta si stipulano degli accordi proprio tra compagnie e club locali. È utile informarsi, quindi, presso i centri nella propria zona. Altre compagnie, infine, chiedono come unico requisito “l’anzianità” del mezzo superiore a venti anni. A far da riferimento non è la data di immatricolazione ma l’effettivo anno di costruzione del veicolo. Tra le maggiori limitazioni nelle quali incappa il proprietario dell’auto d’epoca vi è quella che riguarda il numero dei conducenti. Spesso, la polizza copre soltanto i danni provocati dai conducenti espressamente dichiarati all’atto della firma. Tra i vantaggi, va annoverata la classe di merito fissa, non soggetta al meccanismo bonus/malus. Inoltre, esistono delle clausole ad hoc per garantire l’estensione della polizza anche ad eventi sportivi, raduni o gare.

email

2 Commenti per questo Articolo Fammi sapere cosa ne pensi!

  1. Davide Orlandini Scrive:

    E’possibile assicurare la propria auto con un’assicurazione di un’altro stato sempre della comunità europea? grazie Davide.

  2. Staff Assicurazione Economica Scrive:

    Ciao Davide,
    dipende dalla tua residenza. Se hai residenza nello stato europeo con cui vuoi fare l’assicurazione dell’auto si.
    Devi sempre controllare come si comporta l’assicurazione in caso di sinistri e assistenza.

    Saluti.
    Staff Assicurazione Economica .ir

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!