Assicurazione Auto: Se sei Donna, Risparmi!

Categorie: Assicurazione Auto, News | 05/03/2010

Per una volta la “discriminazione” al femminile sembra venire incontro alle donne, premiandole con un bel gruzzoletto risparmiato sui costi dell’RC auto. E già, perché a dispetto di proverbi e luoghi comuni (donne al volante pericolo costante, il più noto), le compagnie assicurative ritengono che sia il gentil sesso quello più accorto alla guida: una maggiore assennatezza che si traduce in premi meno elevati.

Eppure, da parte di più voci si è levata la protesta che vorrebbe equiparare maschi e femmine ed eliminare l’abitudine di usare il sesso come parametro per la determinazione dei costi.


In realtà, la proposta, anche se corretta in linea di principio, dimentica qual è il modo di determinare le spese da parte di un’agenzia assicuratrice. Una volta scelto il nostro agente, costui ci chiederà di compilare un questionario nel quale inseriremo non solo i dati personali ma anche le nostre abitudini di utilizzo del mezzo. Queste informazioni saranno elaborate e incrociate tra loro, per tirarne fuori un profilo “standard” che possa essere collegato ad una classe di rischio. Le donne, semplicemente, percorrono in media meno chilometri di un uomo e quindi abbassano le probabilità che si possa verificare un sinistro. D’altra parte, anche chi è più giovane deve “scontare” questa condizione, pagando un premio più elevato di un over 40: per cui, quasi quasi, meglio approfittare, per una volta, dell’appartenere al gentil sesso!

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!