Assicurazione e Caso di Decesso del Proprietario dell’ Auto

Categorie: Assicurazione Auto | 14/09/2010


AUTO 150x150 Assicurazione e Caso di Decesso del Proprietario dell’ AutoCosa fare riguardo l’assicurazione nel caso di decesso del contraente e proprietario dell’autoveicolo? Allora, intanto la legge italiana prevede che nel caso di decesso del proprietario dell’auto gli eredi abbiano 6 mesi di tempo per effettuare la variazione sulla carta di circolazione. Dopo, però, l’auto che è in eredità finirà come bene condiviso tra gli eredi. Questo comporta un gran numero di problemi non solo personali tra gli eredi ma soprattutto pratici. Quindi è consigliabile fare una doppia pratica, affinché la macchina venga affidata ad uno solo degli eredi. Questo comporterà un costo aggiuntivo che si aggirerà dai 500 ai 1000 euro.



Il problema è invece differente per quanto riguarda l’assicurazione. Intanto i casi sono diversi da compagnia a compagnia. Il contratto può venire o estinto oppure volturato ad un nuovo intestatario. La classe di merito non verrà ereditata e quindi la polizza partirà con la classe di merito del nuovo intestatario. Nel caso gli eredi siano più di uno e la polizza debba coprirli tutti allora l’assicurazione applicherà la classe di merito più bassa e cioè con premio maggiore. Da aggiungere alla classe bassa c’è anche una penalizzazione di alcune assicurazioni nel caso ci siano tra i nuovi intestatari anche neopatentati. È quindi quasi sempre sconveniente intestare una polizza a più persone.

Poi invece alcune assicurazioni prevedono che insieme all’auto e alla polizza si erediti pure la classe di merito. Questo però dipende dalla compagnia assicurativa. L’esempio di come funziona il sistema delle assicurazioni in caso di decesso è quello di una famiglia di tre persone il cui marito decede, l’auto viene ereditata dalla moglie e il figlio. La moglie non ha un’auto mentre il figlio ha una classe di merito 5. In questo caso se è cointestata si partirà dalla classe 14, se è intestata solo al figlio si partirà dalla classe 5.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!