Assicurazione e Polizze Assicurative Sanitarie

Categorie: Assicurazione Vita, News | 30/11/2009

La sanità in Italia è gratuita o quanto meno, garantita al costo di un ticket non particolarmente elevato. Certo, la preoccupazione è che, vista la situazione in cui versano le casse di molte Regioni, l’assistenza pubblica sia sempre meno qualificata o si riveli più difficile che in passato accedervi. Per questi motivi, iniziano a farsi strada alcune polizze malattia, che tendono a offrire coperture simili a quelle offerte dal Servizio Sanitario statale: l’incremento, stando ai dati forniti dall’Ania (associazione nazionale assicurazioni italiane) è stato del 12% negli ultimi due anni.


Purtroppo, i limiti delle assicurazioni sanitarie sono proprio legati al fatto che ricalcano le coperture già previste per legge. Questo significa che alcuni costi non vengono rimborsati. Prime fra tutte, sono da annoverare le spese per cure dentistiche, tutte quelle derivanti da malattie precedenti la stipula del contratto, malattie psichiche, interventi di chirurgia estetica ma anche trattamenti per l’infertilità di coppia. Non sono coperte anche l’acquisto e la manutenzione delle protesi e le analisi cliniche che non risultassero collegate a malattie espressamente comprese nel contratto assicurativo. Le clausole di queste polizze sono ancora abbastanza fumose, e le condizioni non particolarmente favorevoli: dunque, a meno che non ci siano particolarissime esigenze, è ancora preferibile affidarsi al Servizio Sanitario Nazionale.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!