Assicurazione Medici e Modifiche alla Responsabilità dei Camici Bianchi

Categorie: Assicurazione Sanitaria, News | 26/08/2012

assicurazione medici 150x150 Assicurazione Medici e Modifiche alla Responsabilità dei Camici BianchiLa responsabilità professionale dei medici incontra significativi cambiamenti in seguito alla messa appunto del decreto scritto dal ministro della salute Renato Balduzzi.

giorgio napolitano 150x150 Assicurazione Medici e Modifiche alla Responsabilità dei Camici Bianchi

Si tratta di alcune corpose novità resesi necessarie dal boom di denunce a cui i medici hanno dovuto far fronte e al conseguente aumento dei premi delle polizze assicurative.

Il decreto sarà presto presentato in un consiglio dei ministri al rientro dalle vacanze e dovrebbe passare più in qualità di vera e propria mini riforma che di semplici normative modificate.


Saranno toccati, in effetti, diversi aspetti del sistema sanitario, dalla responsabilità civile a cui già accennato alle regole per l'esercizio dell'attività intramoenia, senza contare i cambiamenti che dovrebbero essere apportati all'organizzazione dei medici di base, spinti a fare network fra loro.

Già l'anno scorso, in realtà, si era provveduto ad introdurre l'obbligo di stipulare un'apposita assicurazione per la copertura dei rischi derivanti dall'attività professionale ma una proroga era presto stata inserita, così da postporre tale obbligo al al 2013.
Per l'attuale ministro, ad ogni modo, si trattava di modificare in parte la materia così da arginare il potere concesso alle compagnie d'assicurazione che, in realtà, si ritrovavano a poter decidere l'aumento dei premi in modo particolarmente agevole, a totale discapito dei medici clienti.

Con i nuovi provvedimenti, quindi, è stato inserito un meccanismo per il quale il premio aumenterà o diminuirà in base ai danni provocati dal singolo professionista, pur inserendo delle salvaguardie per coloro i quali si attengono alle best practice, ai protocolli sanitari e alle linee guida emanate dagli organi sanitari.

jfdghjhthit45
email

Comments are closed.