Assicurazione Moto: La Crisi si Fa Sentire

Categorie: Assicurazione Moto, News | 03/07/2011

moto 250x195 Assicurazione Moto: La Crisi si Fa SentireLa crisi economica che ha coinvolto tutta l’Europa con l’aumento dei prezzi in modo vertiginoso, che ha pesato molto sul bilancio famigliare della popolazione italiana. Il settore assicurativo è sicuramente uno dei settori che la crisi continua a sentirla anche ora, non solo per quanto riguarda le auto ma anche per le moto. La polizza assicurativa per le moto contrariamente a quanto si pensa non è più conveniente di quella delle automobili, infatti i prezzi sono abbastanza in linea con le polizze assicurative delle automobili. Gli italiani sembrano proprio essersene accorti visto che in questo mese di giugno appena passato nonostante si stia avvicinando la bella stagione, c’è stata una riduzione delle immatricolazioni delle moto, ma la domanda è perché è successo?


Il motivo probabilmente non è uno solo, sono stati una serie di fattori: prima di tutto, non ci sono stati gli incentivi da parte dello stato per favorire l’acquisto, così come successe anche per le automobili,
visto che i portafogli degli italiani non sono pieni di soldi anzi tutt’altro, avrebbe sicuramente favorito l’acquisto delle moto e la conseguente stipula di molte nuove polizze assicurative moto.

Infatti, sono anche le stesse manovre fiscali a rendere il potere d’acquisto delle famiglie minore, e di conseguenza non vengono stipulate nuove polizze assicurative. La colpa non è sicuramente delle compagnie costruttrici di moto perché cercano durante il corso dell’anno di offrire al pubblico diverse offerte che siano in grado di rivolgersi ad ogni tipo di portafogli e soprattutto a coloro che non possono fare particolari sforzi di tipo economico. Invece di esserci segnali positivi in questo campo, negli ultimi giorni sta circolando la notizia che dovrebbe anche essere aumentata un’altra tassa sulle moto , quella di trascrizione che sommata ai prezzi fuori controllo in alcuni casi di assicurazioni e carburanti non fa prospettare nulla di buono per il futuro.

email

1 Commenti per questo Articolo Fammi sapere cosa ne pensi!

  1. Dciacc Scrive:

    Tante parole senza parlare del vero problema: I PREZZI PAZZESCHI DELLE ASSICURAZIONI ITALIANE.

    1600 euro annui per un 125 , mi auguro che chiudano molte compagnie quanto prima.

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!