Assicurazione “Pay per Use” di Axa

Categorie: Assicurazione Auto | 16/11/2010


axa image 150x150 Assicurazione Pay per Use di AxaLa compagnia AXA ha introdotto sul mercato italiano un innovativo esempio di contratto d’assicurazione per l’auto dall’evocativo nome di:”pay per use“. Questa polizza, per mezzo di un metodo complesso di calcolo permetterà di fissare il premio dell’assicurazione rca in base al reale uso. I tre concetti sui quali AXA ha fondato le proprie ricerche sono stati i seguenti: da una parte, la possibilità che si verifichi un sinistro è decisamente connessa alla somma totale di chilometri percorsi; da un’altra parte, un relativamente scarso numero di automobilisti (il 25%) non sembra percorrere meno di 10 mila chilometri in un anno. I sistemi GPS, inoltre, è in costante aumento su tutte le auto in circolazione lungo le strade della Penisola.


Queste valutazioni hanno portato alla creazione di un metodo molto nuovo per rilevare i chilometri percorsi, determinando, in relazione il premio da corrispondere annualmente. Una tariffa completamente personalizzata e del tutto calibrata sulle esigenze di ciascun utente, che potrà scegliere un incredibile livello di dettaglio. Tanto più che, per un preventivo corretto, bisognerà fornire informazioni riguardanti il quando e il dove si è soliti circolare a bordo della propria auto.

Il cliente non dovrà effettuare nient’altro, poiché i dati saranno quindi inviati dal GPS ad un terminale della compagnia assicurativa. È possibile anche chiedere l’installazione del dispositivo grazie ad un accordo tra Axa e la società DS Ingegneria, ottenendolo così a costi molto contenuti.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!