Assicurazione Rc Moto o Scooter

Categorie: Assicurazione Moto | 14/12/2009

Come per le auto, anche per le moto esistono polizze dedicate che rimborsano i danni causati a terze parti quando usiamo il mezzo. Il massimale, scelto all’atto della stipula, permette un rimborso diretto, sempre che non si superi il tetto prefissato. Attenzione, perché non è consentito assicurare il veicolo per un importo inferiore al massimale stabilito per legge. Le tariffe di una polizza Rc moto vengono calcolate secondo una serie di parametri, in parte oggettivi e in parte soggettivi. Si prendono in considerazione, quindi, età del richiedente, sesso, provincia nella quale ha la residenza.


Ad esempio, le donne pagano un premio inferiore degli uomini; a parità di altri elementi, un conducente più giovane pagherà più di uno anziano, e così via. Si potrebbe anche dover specificare chi è il conducente abituale o chi altri guidi il veicolo. A seconda del tipo di moto, cilindrata, marca, modello, varierà il massimale che la compagnia paga. Esattamente come accade per le polizze Rc auto, è data la possibilità di riscattare il sinistro in caso di torto, in modo da non passare a classi di merito più onerose. Tenere sempre a mente che esistono casi esclusi dal risarcimento, suppergiù come avviene per la guida automobilistica. Le compagnie alle quali ci si può rivolgere sono numerose, molte delle quali operano direttamente su internet, proponendo prezzi vantaggiosi.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!