Assicurazioni Medici, ancora Troppi i Contenziosi

Categorie: Assicurazione Sanitaria, News | 29/08/2012

assicurazioni medici 150x150 Assicurazioni Medici, ancora Troppi i ContenziosiIl tasso di litigiosità, in ambito sanitario, cresce del 300% ogni anno. Un dato che deve far riflettere e che non può passare sotto silenzioso soprattutto quando è in discussione una nuova normativa riguardante la necessità di sottoscrivere assicurazioni per la responsabilità civile professionale.

Ogni anno sono circa 40 mila le denunce penali che vengono presentate contro medici o strutture di cura, sebbene il 90% delle stesse si rivela essere del tutto infondato.


A causa di questo fenomeno, quindi, si verifica un incremento notevole di indagini a scopo difensivo, messe in atto da parte del medico per tutelarsi in modo più ampio, tentando di scongiurare delle contestazioni postume.
Inoltre, si verifica un generale fuggi fuggi da parte delle compagnie assicurative che non sembrano avere più interesse ad assicurare professionisti, cliniche e ospedali, proprio a causa del gran numero di risarcimenti richiesti.

Tutto il settore riguardante la responsabilità medica ha subito numerosi cambiamenti, in seguito a interpretazioni giurisprudenziali di notevole importanza nel corso del tempo, cercando di porre al centro dell'interesse la relazione medico paziente e l'obiettivo comune del mantenimento di uno stato di salute e benessere.
A ciò si aggiunge il fatto che i pazienti hanno maturato una maggiore consapevolezza dei propri diritti mentre, a differenza di quanto accadeva un tempo, sono stati sollevati dall'onere della prova, che ritorna a carico del medico.

Per ridurre la conflittualità, dunque, si vorrebbe puntare sulla media conciliazione, cercando di ricomporre il disagio mostrato dal paziente senza dover ricorrere a procedimento giudiziari, almeno nei casi di più semplice gestione.

jfdghjhthit45
email

Comments are closed.