Assicurazioni miste, un’ alternativa alle Polizze Vita tradizionali

Categorie: Assicurazione Vita | 10/11/2011

assicurazioni miste 150x150 Assicurazioni miste, un alternativa alle Polizze Vita tradizionaliLe assicurazioni miste potrebbero rappresentare un’interessante alternativa alle polizze assicurative sulla vita di stampo tradizionale, purché se ne conoscano i limiti e i vantaggi.
In effetti, si propongono come una forma intermedia di assicurazione, perfetta per chi vuole avere tra le mani uno strumento utile a tutelare il futuro della propria famiglia.
Le assicurazioni miste stanno conoscendo una certa diffusione proprio negli ultimi anni, grazie alla loro grande flessibilità e personalizzazione.

Le caratteristiche delle assicurazioni miste

Con una polizza assicurativa mista si garantisce un capitale ai beneficiari qualunque cosa accada al contraente, dal momento che la compagnia assicurativa si fa anche carico del pagamento dei premi residui e del versamento di una rendita pro tempore, fino alla naturale scadenza del contratto.
D’altro canto, se l’assicurato dovesse essere ancora in vita alla scadenza della polizza mista, la compagnia si impegnerebbe comunque al pagamento della cifra pattuita in precedenza, all’atto della stipula.


Da ciò si evince che le polizze miste possiedono sia le caratteristiche di una polizza assicurativa caso vita sia quelle che consentono di attivare i giusti meccanismi affinché il rischio morte venga gestito in favore degli eredi, ai quali si garantisce una certa serenità dal punto di vista economico.
La liquidazione del premio, poi, può avvenire con modalità differenti. Infatti, è possibile ottenere il capitale come rendita vitalizia, proporzionale ai premi versati e all’età dell’assicurato, oppure potrà essere consegnato in una soluzione unica alla scadenza del contratto.
L’assicurato, comunque, potrà anche scegliere di versare ancora i premi e posticipare la scadenza della polizza assicurativa, rinunciando alla liquidazione maturata fino a quel momento, visto che la stessa sarà resa disponibile solo in seguito.

Tipologie di assicurazioni miste

Le polizze miste sono presenti sul mercato in tipologie varie: nello specifico, si parla di polizze assicurative miste ordinarie con pagamento unico, polizze assicurative miste a termine fisso e assicurazioni semimiste.
Vediamo in dettaglio le caratteristiche di ciascun tipo, così da meglio comprendere il prodotto che potrebbe fare al caso nostro.
Le polizze assicurative miste ordinarie con premio unico iniziale fanno sì che la compagnia si impegni a versare un certo capitale al contraente o ai beneficiari indicati nel contratto. Si tratta, in effetti, del più classico e del più conosciuto tra i modelli adottati.
Le assicurazioni miste a termine fisso, invece, prevedono che la società assicurativa paghi il capitale al contraente o ai beneficiari ma, in caso di decesso dell’assicurato, la compagnia non dovrà ricevere i premi che si sarebbero dovuti versare prima della scadenza naturale del contratto.
Le polizze assicurative semimiste, invece, fanno sì che l’assicurazione versi il 50% del capitale al beneficiario al momento stesso del decesso del contraente, mentre il restante 50% spetterà al momento della scadenza.

Vantaggi e svantaggi delle assicurazioni miste

Le assicurazioni miste non dovrebbero mai essere sottoscritte senza prima aver avuto modo di confrontarsi con un consulente indipendente o con un’associazione dei consumatori, dal momento che si tratta di un prodotto particolare, i cui costi possono essere elevati e i risultati attesi non rispondere comunque alle esigenze mostrate da parte dell’utente.
In effetti, le polizze assicurative miste non possono essere considerate una semplice assicurazione ma un vero e proprio prodotto finanziario, che potrebbe essere considerato troppo rischioso da chi desidera solo un modo per risparmiare e donare la certezza di un capitale ai propri cari.
Tuttavia, non si può non ammettere che le polizze assicurative miste siano un ottimo e valido compromesso per chi non vuole perdere i benefici del caso vita e le sicurezze del caso morte. In quest’ottica, quindi, le assicurazioni miste restano uno strumento utile e neanche eccessivamente costoso, al quale poter certamente guardare per ottenere quelle sicurezze altrimenti difficili da combinare tutte insieme.
Secondo altri pareri, invece, stipulare una polizza assicurativa mista sulla vita non è una scelta sufficientemente conveniente, soprattutto dopo che è stata eliminata la detraibilità fiscale di questi prodotti. In una polizza assicurativa mista, infatti, sono presenti delle garanzie variegate e diverse, sia dal punto di vista previdenziale sia da quello legato all’accumulo e al risparmio, senza dimenticare l’offerta messa a disposizione per il caso morte.
In apparenza, quindi, potrebbe sembrare molto valido scegliere garanzie così varie tutte insieme in un unico prodotto, ma le analisi effettuate non sembrano confermare davvero questa ipotesi, almeno se si prende in considerazione il fattore ottimizzazione.
Secondo i detrattori delle polizze assicurative miste, sarebbe più conveniente scegliere dei prodotti singoli, ciascuno con una specializzazione diversa, piuttosto che preferire la comodità solo apparente di una polizza assicurativa unica.
In realtà, noi crediamo che la giusta via stia nel mezzo. Questo significa che le polizze assicurative miste non vanno demonizzate né osannate, dal momento che non sono prodotti adatti a tutti i potenziali clienti ma che, in determinate circostanze e con le giuste informazioni del caso, possono rappresentare un’ottima soluzione per garantirsi tranquillità economica per ogni evenienza.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!