Assicurazioni Sanitarie e Diffusione in Italia

Categorie: Assicurazione Sanitaria | 11/06/2012

assicurazione sanitaria 150x150 Assicurazioni Sanitarie e Diffusione in ItaliaCome ogni anno, la Banca d’Italia ha diffuso un questionario alle famiglie italiane, per meglio comprendere qual è lo stato patrimoniale e di investimento delle stesse oltre a prendere in considerazione anche il comportamento assicurativo.

Di recente sono stati quindi resi noti i dati relativi alle polizze assicurative sanitarie, così da comprendere quali sono le dinamiche attive in tal senso.


Anche l’ammontare speso per l’anno 2010 per concludere tale acquisto è stato registrato, creando una chiara fotografia della situazione economica e della spesa che le famiglie italiane ritengono di poter sostenere per tale prodotto.

In effetti, il primo dato da prendere in considerazione riguarda l’aumento, rispetto alle rilevazioni degli anni precedenti, della sottoscrizione di assicurazioni sanitarie.
Si tratta di un aumento percentuale pari allo 0,5% ma comunque è indicatore di un trend ben definito, che coglie una certa preoccupazione di fondo rispetto al tema della salute.

Questo incremento, inoltre, è diffuso su tutte le aree geografiche del Paese, anche se lo è in misura maggiore al Nord, dove la quota totale delle famiglie assicurate è pari a poco più del 7%.
In genere, le famiglie più propense a sottoscrivere una polizza assicurativa sanitaria sono quelle il cui capofamiglia è lavoratore dipendente mentre una piccola flessione si registra per autonomi e liberi professionisti, forse a causa delle peggiori condizioni professionali e di una maggiore flessibilità.

Cresce, infine, la relazione esistente tra diffusione delle polizze assicurative sanitarie e livello di reddito, essendo l’una conseguenza dell’altra, pur se la frequenza di acquisto suggerisce che non solo famiglie benestanti si indirizzano verso questo prodotto.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!