Assicurazioni sugli Infortuni sul Lavoro

Categorie: Assicurazione Vita | 24/12/2009

A volte anche i luoghi di lavoro possono nascondere delle insidie, per questo esistono delle specifiche assicurazioni volte a tutelare i lavoratori. In alcuni casi questo genere di coperture sono attive non solo per quelle occupazione strettamente collegate con la propria attività lavorativa, ma si estendono anche alle circostanze extra-professionali, come la pratica sportiva, di un hobby o ai periodi di ferie.


Considerando che le cause dovute ad un infortunio possono essere: decesso e invalidità, a sua volta permanente o temporanea, andiamo a valutare il comportamento delle polizze in base a questi due parametri. Nella sfortunata circostanza peggiore, la compagnia assicurativa liquida un risarcimento agli eredi o comunque ai beneficiari. Nel caso di invalidità, qualora essa sia temporanea, l’indennizzo viene sostituito da una sorta di stipendio giornaliero, una vera e propria diaria. Se l’invalidità risultasse permanente, e quindi inibisse le capacità lavorative del soggetto, il premio risulterà corrispondente al grado di rischio a cui si è stati assegnati. È chiaro che alcune attività sono più pericolose di altre: un impiegato viene considerato a basso rischio, un manovale ad alto.


Ad ogni modo, queste tipologie di assicurazioni sembrano particolarmente convenienti soprattutto per i lavoratori autonomi o liberi professionisti, poiché i dipendenti usufruiscono di quelle INAIL. Solo se si desiderasse un prodotto completo, esteso cioè alle circostanze extraprofessionali e al caso morte, sarebbe utile rivolgersi ad una compagnia privata.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!