Berlusconi per le sue Accuse non Chiederà la Grazia

Categorie: News | 13/11/2013

Si è parlato all’infinito in questi giorni di Berlusconi e di tutte le vicende giudiziarie che l’hanno visto protagonista, e più di una volta è stato ipotizzato dopo la sua condanna che avrebbe chiesto la grazia al Presidente della Repubblica ma sembra proprio che non sarà così.

o.198378 450x270 Berlusconi per le sue Accuse non Chiederà la Grazia

Non sarà infatti questa la via d’uscita per Silvio Berlusconi, già qualche tempo fa lo era ma ora che era tornata di nuovo alla ribalta sembra nuovamente tramontata ed in modo definitivo; è stato evitato soprattutto per non dare ulteriore luce al futuro dell’ex premier.

La richiesta per l’assegnazione ai servizi sociali e la relativa udienza non sono ancora stati fissati, e tutta la vicenda ha continuato ad animare una vera e propria lotta politica; sono in molti in effetti a muovere l’accusa che la questione sarebbe stata solamente rimandata.

Il 27 novembre prossimo è una data sicuramente decisiva visto che verrà presa una decisione definitiva sulla decadenza da senatore di Berlusconi, anticipando di pochissimi giorni quelle che saranno le riunioni dei più importanti partiti politici italiani.

Berlusconi dal canto suo è convinto di poter riportare in alto quello che era il suo vecchio partito Forza Italia nonostante pesi su di lui una condanna per frode fiscale; ha intenzione in effetti di portare una totale revisione del suo processo con ulteriori prove e testimonianze che siano in grado di provare la sua innocenza.

Certamente il voto sulla decadenza sarà un passaggio importante anche per l’attuale governo, continuerà ad esistere oppure entrerà in crisi? Dobbiamo aspettare il 27 novembre.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!