Bollo Auto Seconda Parte: Sanzoni, Agevolazioni e Grandi Novità

Categorie: Assicurazione Auto | 31/10/2017

Per quanto riguarda il bollo auto non si può certo dire che siano poche le novità che ci attendono per l’anno nuovo: pagare dopo 12 mesi dalla scadenza porterà ad avere una sanzione vicina al 30%, più l’interesse di quasi il 3% ogni due mesi.

bollo auto 450x294 Bollo Auto Seconda Parte: Sanzoni, Agevolazioni e Grandi Novità

Vogliamo chiarire il fatto se sia possibile pagare il bollo auto a rate oppure no: ovviamente a meno che non è stata ricevuta una cartella esattoriale da parte dell’Agenzia delle Entrate, deve essere sempre pagato in un’unica soluzione. Già a partire dalla legge di Stabilità del 2015 è stata introdotta una novità importante che in pochi sanno: le auto elettriche per i 5 anni dall’immatricolazione, sono esenti dal pagamento del bollo auto, mentre per coloro che sono disabili è possibile usufruire di importanti agevolazioni.

Il reddito annuo non deve essere superiore a poco meno di 3000€ per poterne usufruire, se si supera tutti i documenti che riguardano le spese devono essere intestati direttamente al disabile. Il mezzo di circolazione non deve superare i 2000 o i 2800 centimetri cubici, e per l’esenzione il veicolo deve avere tutte le caratteristiche che gli permettono di essere adatto alle persone diversamente abili. Se parliamo ad esempio della regione Piemonte sono state fatte diverse ingiunzioni per quanto riguarda i pagamenti degli anni precedenti.

Le somme non dovute verranno restituite solamente nel caso in cui siano eccedenti, il limite minimo però è di circa 12€: infatti qualora non venga superata questa cifra si perderà anche il diritto associato. L’esenzione del pagamento varia da Regione a Regione perché parte dell’aliquota applicata sono sempre loro a deciderla: le auto ibride invece possono ottenere dei vantaggi ma solo temporanei, i veicoli storici possono avere uno sconto se così lo possiamo chiamare, esclusivamente a metano o a GPL possono avere una detrazione fino al 75%.

Il bollo auto per poter essere entro il termine, è necessario sottoscriverlo entro l’ultimo giorno del mese successivo per non dover pagare una mora ( se dovesse essere di sabato, domenica o festività sarà prorogato fino al giorno lavorativo successivo). I controlli poi verranno effettuati sempre più spesso durante la circolazione grazie alle apparecchiature tecnologiche, ma saranno affidabili al 100%?

 

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!