Cattive notizie dal mondo dell’assicurazione

Categorie: News | 12/03/2011

assicurazioni online bg 250x97 Cattive notizie dal mondo dellassicurazioneDagli ultimi sondaggi e ricerche che sono state effettuate non vengono buone notizie dal mondo dell’assicurazione. Molti conducenti di autovetture purtroppo nella loro vita non hanno mai pagato l’assicurazione per non si sa quale sfida con il destino.

Molti altri invece hanno dovuto sospendere la propria polizza assicurativa a causa della crisi economica perché non ce la facevano più a pagarla sommersi dalle altre spese mensili. I conducenti cercano in tutti i modi di arrangiarsi: chi rinuncia all’assicurazione, chi ci prova tenendo il tagliando vecchio, chi tenta con una falsificazione casalinga oppure, chi si rivolge ai mercati neri che offrono buone falsificazioni ma se si viene beccati sono guai e soprattutto se si fa un sinistro ci può rimettere anche il danneggiato. I dati ci vengono forniti dal Fondo per le vittime della strada, in Toscana per esempio gli incidenti causati da non assicurati sono diventati quasi 2000 l’anno.


L’aumento delle multe per chi si fa trovare senza il tagliando dell’assicurazione sono aumentate almeno del 60% rispetto all’anno scorso 2010. Sono aumentati inoltre anche coloro che sono stati trovati con un tagliando contraffatto, infatti, aumentano almeno di 15-17 l’anno così nel 2009 come nel 2010. Osservando con molta attenzione questi dati ci accorgiamo che siamo molto vicini ad un vero e proprio allarme sociale, non c’è da sottovalutare il problema. Chi non paga la propria assicurazione per problemi economici chi per fare il furbo ma non rendendosi conto del grave pericolo in cui mettono loro stessi e il terzo in caso di sinistro. Infatti in questo caso non c’è risarcimento diretto perchè è la compagnia della vittima ad anticipare, e poi a rifarsi successivamente sulal controparte.

Il risarcimento va chiesto al Fondo di garanzia per le vittime della strada, però il fondo chiede  che l’incidente sia stato anche verbalizzato da un’autorità pubblica di polizia, la sola constatazione amichevole tra le parti non basta. Anche le omissioni di soccorso purtroppo sono aumentate perché chi non ha copertura assicurativa fugge per evitare guai. O si rialza l’economia o andrà sempre peggio.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!