Cloud Computing e Assicurazioni, Novità all’ Orizzonte

Categorie: News | 18/06/2012

assicurazioni cloud 150x150 Cloud Computing e Assicurazioni, Novità all OrizzonteMarsh cavalca l’ondata di novità nel settore informatico e lancia un prodotto assicurativo di grande innovazione, pensato per proteggere contro i rischi derivanti dall’uso del cloud computing.

Il cloud computing, tradotto in italiano come “nuvola informatica”, si basa su una serie di tecnologie che, nel loro insieme, consentono di memorizzare, archiviare, gestire, elaborare dati attraverso i servizi che un provider offre ad un cliente. Le risorse impiegate, hardware e software, sono distribuite in Rete, divenendo virtuali e trasparenti per l’utilizzatore finale.


Bisogna anche dire, comunque, che il dibattito intorno alle tematiche del cloud computing sono, fin dalla nascita del fenomeno, estremamente vivaci, dal momento che per alcuni si tratterebbe soltanto di un prodotto del marketing informatico.

Marsh, comunque, ha deciso di lavorare sui cambiamenti del settore scegliendo di proporre un nuovo modo per assicurare i rischi che derivano da tale pratica, lavorando in stretta partnership con assicuratori già specializzati in rischi informatici.

Il risultato è CloudProtect, un prodotto che serve a fornire indennizzi in caso di mancato guadagno, oltre a coprire le spese extra che dovessero risultare in seguito ad un eventuale guasto del provider al quale ci si appoggia per il cloud computing aziendale.

La polizza assicurativa così studiata prevede anche la garanzia dei costi relativi alla ricerca e all’uso di un altro provider per sostituire quello principale a causa di un malfunzionamento.
Sono incluse anche le spese legate al trasferimento dei software, delle informazioni e dei dati posseduti.
L’assicurazione per il cloud computing si presenta come un prodotto altamente interessante, infine, anche perché gli accordi di sottoscrizione con un provider non prevedono alcun indennizzo per i clienti, a prescindere dai motivi dei guasti o dei cattivi funzionamenti.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!