Comunicazioni Antiriciclaggio e Antiterrorismo per Assicurazioni e Fondi

Categorie: News, Polizze Assicurative | 03/06/2012

antiriciclaggio assicurazioni 150x150 Comunicazioni Antiriciclaggio e Antiterrorismo per Assicurazioni e Fondi
Il contrasto al riciclaggio e al terrorismo passa anche, e soprattutto, attraverso un’azione di intelligence operata sul versante economico. È per questo motivo che l’Unità di Informazione Finanziaria ha diramato una nuova comunicazione in merito, trattando nel dettaglio proprio l’operatività collegata ad azioni di fatturazioni e di fondi assicurativi.

L’evasione fiscale, in tutta Europa e in Italia in modo particolare, è un fenomeno che deve essere debellato e che spesso va di pari passo con un altro fenomeno, ancora più grave, quello del riciclaggio.


Anche il GAFI/FATF ha reso note delle nuove pubblicazioni, approvate lo scorso 16 aprile 2012, con le quali ha inserito i reati fiscali tra le azioni criminali che sono spesso il presupposto per il riciclaggio di denaro sporco da parte di organizzazioni mafiose o delinquenziali.

Per questo motivo, il legislatore italiano ha modificato in senso più ampio le condotte tributarie che possono essere considerate rilevanti dal punto di vista penale, modificando anche al sfera dei reati considerati presupposti per quello di riciclaggio.

L’UIF, quindi, ha deciso di mettere a punto insieme con la Guardia di Finanza, degli schemi operativi appositi, grazie ai quali la valutazione da parte degli intermediari assicurativi, di eventuali attività riconducibili a frodi o evasioni fiscali, potesse diventare più semplice e più accurata.

Gli schemi sono stati costruiti per descrivere al meglio le possibili anomalie che si presentano in seguito a frodi fiscali internazionali o nazionali, come le truffe realizzate usando false fatturazioni.
Un indice specifico di anomalia viene poi inserito per la richiesta di liquidazione di polizze assicurative vita stipulate all’estero, in special modo se in Paesi già considerati a rischio per politiche fiscali particolarmente lassiste.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!