Cortei per la Liberazione in Italia tra Contestazioni e Proteste

Categorie: News | 25/04/2016

C’è da dire che oggi la giornata della liberazione in varie città d’Italia, è stata caratterizzata da contestazioni e proteste di vario genere, ma vediamo la situazione nelle principali città del nostro paese: Napoli e Milano certamente tra le città più significative.

cortei per la liberazione 450x336 Cortei per la Liberazione in Italia tra Contestazioni e Proteste

Partiamo dalla città di Milano dove il corteo si è svolto in modo molto più tranquillo e in presenza pure del sindaco Pisapia, l’unico appunto da fare è certamente la contestazione nei confronti della Brigata Ebraica pesantemente offesa nei giorni scorsi, l’iniziativa ideologica però che si è svolta è degna di nota: è stato tirato su un muro di cartoni che poi simbolicamente è stato buttato giù dai manifestanti.

Nonostante le forze dell’ordine fossero in tenuta anti sommossa, c’è da dire che non ci sono state particolari tensioni anche se ci sono stati molti slogan contro l’operato del Governo Renzi sia a livello locale che estero.

Altra città dove degna di nota è stata Napoli, dove la situazione non è stata molto tranquilla visto che ci sono stati pesanti insulti nei confronti del candidato PD che è stato costretto ad andarsene dal corteo; indignata la Valente ha spiegato che è stato praticamente impossibile celebrare oggi la liberazione a causa di queste esternazioni poco ortodosse.

A parte questo problema, non ci sono state proteste e contestazioni degne di note o che hanno provocato particolari conseguenze, come ad esempio nella capitale Roma, dove sono stati dedicati però a questa festa ben 4 giorni di eventi e musei aperti a prezzi stracciati se non gratis.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!