Cosa si Intende per Assicurazione?

Categorie: Polizze Assicurative | 03/02/2011


porta contrassegno di assicurazione 250x187 Cosa si Intende per Assicurazione?Per capire bene cosa si intende per assicurazione bisogna partire dal fatto che è un contratto e che quindi è un accordo stipulato tra due parti e comporta un rapporto giuridico con obblighi e doveri. E’ un contratto di tipo aleatorio cioè che presenta un evento futuro ed incerto (alea=rischio), che non è possibile prevedere se si avvererà o meno. Infatti, la definizione della parola assicurazione in contesto generico è che una parte il cosiddetto assicuratore si accolla il rischio del verificarsi di un evento e se si verifica deve indennizzare l’assicurato che paga periodicamente l’assicuratore.  Come oggetto può avere non solo la persona stessa ma anche il patrimonio del soggetto che si assicura. Ci sono due principali categorie di assicurazione: l’assicurazione di tipo privato e che quindi sono nell’ambito del diritto privato; e quelle invece di tipo sociale che sono collocabili nel diritto pubblico.



Per poter stipulare un contratto di assicurazione deve essere presente anche un piccolo fattore di rischio perché altrimenti se non esiste nessun fattore di rischio il contratto risulta nullo per la mancanza di un elemento fondamentale del contratto. I danni di prima categoria che possono essere assicurati sono danni che vengono provocati dall’evento incerto alla persona stessa (morte) e al suo patrimonio. L’interesse principale che si ha nel voler stipulare un contratto di assicurazione e il voler proteggere se stessi o un oggetto dai rischi a cui è esposto, e questo viene chiamato interesse ad assicurare. Quando ci si reca a stipulare il contratto la prima caratteristica da verificare è la trasparenza nelle condizioni generali del contratto, e soprattutto nel rapporto con la propria clientela offrendo una tutela più completa possibile. Ovviamente, anche l’assicurato, al momento della stipula, dovrà garantire trasparenza in ciò che dichiara all’assicuratore infatti, se viene dichiarato il falso è passibile di azione penale.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!