Cosa sono i Premi Unici Ricorrenti per le Assicurazioni?

Categorie: Assicurazione Vita, News, Polizze Assicurative | 30/03/2010


A volte sentiamo parlare di premi unici ricorrenti per le Assicurazioni, ma non sempre ci è molto chiara l’accezione nella quale collocare con esattezza questa espressione. Versare un premio unico ricorrente significa corrispondere periodicamente alla propria compagnia assicurativa un premio il cui importo non è determinato in modo univoco, ma è variabile e serve ad alimentare la somma che alla fine verrà corrisposta come rendita o come capitale. Ciascuna delle quote versate è indipendente l’una dall’altra, non ha quindi un importo prestabilito e non corrisponde alla divisione in tranche di un totale stabilito in partenza. È come se si pagasse ogni volta una cifra per un’assicurazione composta da un numero variabile di contratti: tutte le somme concorrono alla prestazione finale, ma ciascuna è versata indipendentemente da quelle precedenti.



In tal modo si uniscono i vantaggi dei premi periodici con quelli dei premi unici: si mantengono periodicità e variabilità, con in più, la caratteristica specifica del premio unico ricorrente di non applicare tassi tecnici. Così facendo, la conseguenza immediata è di avere costi abbastanza contenuti anche inizialmente, essendo basso il capitale iniziale assicurato.
Questo tipo di soluzione è, di solito, usata per le assicurazioni sulla vita. In effetti, è un ottimo modo di gestire i propri risparmi, a patto di essere regolari nei versamenti e di effettuarne di abbastanza consistenti, in modo da mantenere elevate le prestazioni finanziare della polizza sottoscritta.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!