Cosa sono le Polizze Assicurative Decennali

Categorie: News | 01/10/2011

polizze decennali 150x150 Cosa sono le Polizze Assicurative DecennaliIn passato, prima cioè della possibilità data con il decreto Bersani, le polizze assicurative decennali erano la prassi, nonostante la grande difficoltà insita in questo genere di strumento finanziario e assicurativo.
Infatti, prima di una maggiore liberalizzazione del ramo assicurativo, si aveva una situazione che portava alla contrazione del mercato, dal momento che non era possibile disdire la polizza assicurativa stipulata in precedenza prima della sua naturale scadenza, a meno di volersi imbarcare in una complessa procedura e nel pagamento di una penale.
D’altra parte, questa specifica condizione contrattuale rendeva anche molto più difficile l’ampliamento del mercato, mentre le diverse compagnie d’assicurazione ritenevano utile barricarsi dietro un atteggiamento monopolista.
Un monopolio di fatto, o meglio, il puntare ad un monopolio di fatto non aveva risvolti positivi neanche per le imprese che vedevano crescere il proprio rischio assicurativo.
Inoltre, la liberalizzazione introdotta con il decreto Bersani è stata senza dubbio più utile in un momento come quello attuale, nel quale la crisi economica ha portato ad un’ulteriore contrazione dei consumi e ad una minore fiducia da parte degli utenti.


Il decreto Bersani, invece, consente di destreggiarsi meglio all’interno di un mercato che è spinto a farsi concorrenza, offrendo prodotti più utili a prezzi più competitivi, con un ovvio miglioramento dal punto di vista del cliente che ha tutta l’opportunità di cambiare nel momento stesso in cui ne avverte il bisogno, perché sono mutate anche le proprie esigenze.
Le polizze assicurative decennali, infatti, sono adesso disdicibili senza che alcun onere di spesa gravi sull’assicurato, pur nel rispetto della procedura accettata con la sottoscrizione del contratto.
La disdetta avviene, dunque, in modo semplice e garantito, snellendo dal punto di vista burocratico un intero settore.

L’assicurato, quindi, non dovrà che inviare una comunicazione scritta per la disdetta, avendo cura di lasciare alla compagnia assicurativa almeno 60 giorni di preavviso, così che si possa procedere ad eventuali saldi o alla chiusura di operazioni già calendarizzate. In aggiunta, si è potuto dimostrare come la maggiore liberalizzazione del settore abbia apportato degli effetti benefici anche dal punto di vista del miglioramento dei servizi, dal momento che si è avuta occasione per evidenziare le falle del sistema e correggere lo stesso.
Ad ogni modo, è giusto ricordare che la riforma Bersani ha interessato anche altri rami assicurativi, soprattutto per quanto riguarda il settore rc auto e moto, sebbene i benefici in tal senso siano stati in parte vanificati dai continui rincari.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!