Costruzioni e Rischio Credito, un Problema che Persiste secondo Coface

Categorie: News | 07/02/2012

coface 150x150 Costruzioni e Rischio Credito, un Problema che Persiste secondo CofaceSecondo Coface la situazione del settore costruzioni non è affatto esente dalle ripercussioni che sono dovute al trend mondiale oltre che nazionale, essendo influenzato, tuttavia, soprattutto dalla recessione in atto nell’area euro.

Le differenze già esistenti fra un Paese ed un altro, quindi, si evidenziano in modo particolare nel momento in cui si deve combattere con la contrazione del mercato, mettendo in evidenza i rischi più che i vantaggi ai quali si va incontro.


Sebbene i mercati emergenti possano ancora dire di beneficiare dell’onda lunga di un generale arricchimento, non è così per tutti gli altri che vedono il settore costruzioni tra i più colpiti, particolarmente per quanto riguarda l’edilizia non residenziale di tipo privato o istituzionale.
L’evoluzione dello scenario e degli appalti pubblici dovrebbe spingere le aziende costruttrici ad una maggiore tutela, magari facendo ricorso ad appositi piani assicurativi.

A tal proposito esistono sul mercato delle interessanti opzioni assicurative pensate per la tutela del rischio credito. In caso di mancato pagamento, infatti, la ditta senza adeguata copertura assicurativa è esposta immediatamente al rischio di fallimento mentre chi possiede le polizze d’assicurazione può provare a ricollocarsi sul mercato.

Per questo motivo, quindi, è bene orientarsi verso prodotti e consulenti specifici, adatti a chi opera in un determinato settore non commettendo l’errore di sovrastimare la ripresa che dovrebbe esserci nei prossimi anni, vista l’attuale incertezza del mercato.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!