Dentisti troppo Cari, la Soluzione in una Polizza Assicurativa?

Categorie: Assicurazione Sanitaria | 15/05/2012

assicurazione dentista 150x150 Dentisti troppo Cari, la Soluzione in una Polizza Assicurativa?    A torto, o a ragione, gli italiani sembrano proprio aver paura del dentista, o meglio, sembrano avere ragionevole timore delle sue fatture, spesso molto salate.
Per questo motivo, dunque, sono in diminuzione coloro che si recano dal dentista anche solo per effettuare una visita di controllo, timorosi di dover fare i conti con parcelle ben più consistenti di quella messa in preventivo.

In generale, comunque, va detto che gli italiani non sembrano essere particolarmente attenti alla prevenzione della propria salute e, se possono, si sottraggono alle visite non considerate indispensabili. Proprio su questo tema si sono svolte le ultime ricerche condotte da parte dell’Osservatorio Sanità di UniSalute, la compagnia facente parte del gruppo Unipol e specializzata in assicurazioni sanitarie.

Stando ai dati raccolti, il 51% degli intervistati ha dichiarato di non essersi mai recato ad effettuare alcun controllo nell’arco di un anno, mentre il 32% ha addirittura dichiarato di essersi completamente disinteressato di qualunque tipo di esame per la prevenzione, mentre si recherà da un dentista solo quando il dolore non consentirà di farne a meno.
Se la media nazionale è del 32%, come abbiamo visto, i dati specifici riguardanti il Sud Italia sono ancora più elevati, attestandosi a circa il 43% degli intervistati.

Uno su dieci, inoltre, ha dichiarato apertamente di aver evitato l’appuntamento con il dentista a causa dei costi troppo alti per le proprie finanze, percentuale che conosce un incremento nella fascia di popolazione che va dai 30 ai 34 anni.

E sebbene sia vero che il 49% si è recato comunque recato una volta all’anno dal dentista, è altrettanto vero che il 9% ha preferito farlo durante il mese della prevenzione gratuita, così da non dover sostenere alcuna spesa.
È particolarmente interessante, inoltre, che ben 8 italiani su 10 tra quelli intervistati è perfettamente a conoscenza dei costi che le comuni prestazioni dentistiche hanno: in questo modo, si può evitare di pagare più del dovuto per la semplice cura di una carie o per l’estrazione di un dente.

Ancora, se ve ne fosse bisogno, a conferma che gli italiani non vanno dal dentista a causa delle cifre da capogiro da dover poi corrispondere vi è la risposta alla domanda circa le visite mediche alle quali rinuncerebbero. Ebbene, anche in questo caso, la maggioranza relativa indica l’odontoiatra come il medico da visitare solo in caso di estrema necessità.
Molti sono gli utenti del web, infatti, che sui forum specialistici chiedono informazioni per cure odontoiatriche di qualità ma a costi contenuti, chiedendo confronti tra i diversi preventivi per individuare il professionista dal miglior rapporto qualità prezzo.

A conferma di ciò, anche i dati forniti da parte dell’Associazione Nazionale Dentisti Italiani, l’ANDI, che ha già segnalato, nel 2010, 2 milioni e mezzo di visite in meno e una flessione pari al 46% dei guadagni.
Solo l’1%, inoltre, affronta il problema delle cure dentistiche ricorrendo ad un’assicurazione sanitaria specifica, probabilmente anche a causa della scarsa informazione in merito.

Le assicurazioni dentistiche

Eppure, poter scegliere un’assicurazione dentistica sarebbe l’opzione migliore per contenere i costi e per non dover rinunciare a cure così importanti per la propria salute.
Le offerte presenti sul mercato non mancano e sono di buona qualità oltre che personalizzabili in base, ad esempio, al numero e all’età dei componenti del nucleo familiare.

La stessa UniSalute offre una polizza assicurativa specifica che, con soli 190 euro all’anno per persona, aiuta a prendersi cura del proprio sorriso.
Le visite di controllo e l’igiene orale sono gratis mentre per gli interventi chirurgici odontoiatrici non si paga fino ad un massimo di 3 mila euro. Le cure sono gratuite fino a 2 mila euro, invece, in caso di incidente stradale.

I dentisti facenti parte della rete convenzionata sono oltre 2 mila e 600: presso questi studi è possibile eseguire una serie di esami e prestazioni risparmiando, mediamente, il 36% rispetto alle tariffe tradizionalmente applicate.
Le prestazioni sanitarie, inoltre, possono essere eseguite presso il Servizio Sanitario Nazionale e non soltanto presso le strutture convenzionate con la compagnia d’assicurazione.

Possono essere coperti dalla polizza dentistica tutti coloro che hanno compiuto i 16 anni d’età, fino al raggiungimento dei 75.
Sono inclusi nella polizza assicurativa una visita di controllo e l’igiene orale una volta all’anno, servizi di consulenza telefonica, copertura delle spese mediche odontoiatriche fino a 3 mila euro per anno per persona.

Nel caso in cui in famiglia vi siano minori di anni 16 si potrà decidere di acquistare lo speciale piano Dentista Junior, mentre non vi sono limitazioni per il partner, che si sia o meno sposati.
Per ciascun nucleo familiare, comunque, sono previsti degli sconti, fino al 10% nel caso di due o più persone assicurate, un ulteriore 10% nel caso in cui si abbini il piano Dentista Junior.
Il preventivo di spesa è facilmente calcolabile online, dal sito internet della compagnia. Sarà sufficiente inserire i propri dati e il numero di persone che si intende inserire nella polizza assicurativa.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!