Dichiarazione dei Redditi e Deducibilità della Rca

Categorie: Assicurazione Auto | 06/05/2012

rc auto 150x150 Dichiarazione dei Redditi e Deducibilità della RcaQuando si deve effettuare la dichiarazione dei redditi, è bene che si effettui con l’aiuto di un commercialista o almeno del Caf, visto che potrebbe risultare difficile, da soli, praticare tutti gli sgravi ai quali si è intitolati.

Tra questi, figurano anche quelli per la deduzione di una parte del premio della polizza assicurativa auto. Purtroppo è vero che si tratta solo di pochi euro, o al massimo di poche decine di euro, ma è comunque uno sconto al quale si avrebbe diritto ed è un peccato non usufruirne.

Tuttavia, il tema sembra tornare prepotentemente di attualità dal momento che il Governo Monti, nella legge che dovrebbe servire a riformare il mercato del lavoro, starebbe pensando proprio alla possibilità di eliminare la possibilità di deduzione di questa voce.
Il decreto legge sulla riforma del lavoro inaugurato questo aprile 2012 dovrebbe inserire delle modifiche in senso peggiorativo. Infatti, le deduzioni dovrebbero essere possibili soltanto per importi superiori ai 40 euro, pertanto chi non paga più di 402 euro di premio assicurativo non avrà diritto ad alcuno sgravio.

La novità dovrebbe essere attiva già a partire dai pagamenti effettuati durante questo 2012.

Attenzione, comunque, agli sgravi fiscali, alle deduzioni e alle detrazioni. Nel caso specifico, infatti, si parla di deduzioni e non di detrazioni, il che fa scattare dei precisi meccanismi per il calcolo. Infatti, le deduzioni sono degli importi che devono essere sottratti alla base imponibile, ovvero al reddito del pensionato o del dipendente, sul quale verrà calcolata poi l’imposta da pagare.

Un esempio ci aiuterà a chiarire meglio questo punto.
Supponiamo di guadagnare 1000 euro e di poterne dedurre 100. Sulla cifra rimanente dopo questa operazione, cioè 900 euro, andremo a pagare le tasse che saranno verosimilmente più basse, poiché si applicheranno ad una cifra imponibile meno elevata.

Nel caso delle polizze assicurative auto, cosa si può dedurre? La quota deducibile è quella che, nonostante sia inserita nel premio della rca, è destinata al Servizio Sanitario Nazionale. Si tratta del 10,5% che ciascun automobilista, grazie alla propria compagnia d’assicurazione, versa allo Stato per la copertura delle spese in caso di feriti e di vittime della strada causati da veicoli pirata. Questa percentuale deve essere corrisposta a prescindere dal tipo di polizza assicurativa stipulata e dal mezzo per il quale avviene la sottoscrizione.

La deduzione viene effettuata da parte del proprietario dell’assicurazione e non dal proprietario del veicolo. Inoltre la deduzione è possibile anche per quelle rca riconducibili a familiari a carico.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!