Durante la Crisi Economica la Svizzera e la Lotta contro i Super Salari

Categorie: News | 15/03/2013

Visto che ci troviamo in un periodo di grave crisi economica anche la Svizzera sta mettendo il proprio impegno per cercare di ridurre le proprie spese pubbliche per questo ha deciso di disporre un tetto massimo per gli stipendi dei manager che spesso sono davvero esagerati.

svizzera Durante la Crisi Economica la Svizzera e la Lotta contro i Super Salari

Gli svizzeri sono tutti d’accordo sul fatto che i bonus che vengono concessi ai manager sono un simbolo della mancanza di equità che rappresentano; l’iniziativa è nata da uno scandalo scoppiato a metà febbraio di quest’anno quando un manager è andato in pensione con una buona uscita di circa 60 milioni di euro.

A nulla è servito il fatto che il manager volesse dare i propri soldi in beneficienza e la sinistra ha colto la palla al balzo per protestare durante la campagna elettorale.

Si vuole fare qualcosa di concreto contro questi bonus miliardari già da quando è fallita la compagnia aerea di linea ma solo adesso sono stati fatti passi concreti; le imprese hanno ipotizzato che questa importantissima iniziativa avrà un forte impatto su quelli che sono stati chiamati stipendi abusivi.

Anche l’introduzione dei salari minimi all’interno dell’economia ha indispettito e non poco molti datori di lavoro, si tratta in effetti di una situazione molto complicata quella che si sta delineando a livello non solo economico ma anche politico in Svizzera.

Anche qui infatti i disoccupati continuano a crescere e le garanzie sono davvero poche se non addirittura inesistenti, si fa largo anche l’ipotesi che il tutto venga insabbiato senza troppi complimenti.

 

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!