Ecco la Nuova Assicurazione Sanitaria lanciata da Pramerica

Categorie: Assicurazione Sanitaria, News | 15/07/2012

assicurazioni Pramerica 150x150 Ecco la Nuova Assicurazione Sanitaria lanciata da Pramerica Pramerica Assicurazioni ha lanciato sul mercato la nuova polizza assicurativa dedicata all’assistenza sanitaria.
Il prodotto si chiama “Pramerica critical illness plus” ed è pensato per tutelare coloro i quali dovessero fare i conti l’insorgenza di patologie gravi.

La polizza assicurativa è a capitale e premio annuo costante così da garantire la liquidazione di una somma nel caso in cui il sottoscrivente dovesse essere colpito da: cancro, insufficienza renale ictus celebro-vascolare, infarto miocardico, innesto di by-pass aortocoronarico e trapianto d’organo.

Peter Geipel, l’amministratore delegato di Pramerica Spa ha commentato in modo positivo la modulazione del nuovo prodotto assicurativo, visto che i cambiamenti apportati rappresentano un ottimo modo per venire incontro alle esigenze di un più nutrito gruppo di potenziali clienti.
Ad esempio, è possibile effettuare la sottoscrizione fino ai 60 anni d’età e permette di usufruire delle migliori terapie a disposizione, offrendo un adeguato supporto economico, così importante nel momento in cui si dovesse scoprire l’insorgenza di una malattia grave.

Il pagamento del premio può avvenire secondo diverse modalità: mensilmente, trimestralmente, semestralmente o in un’unica soluzione annuale.

Per poter accedere ai servizi di “Pramerica Critical Illness Plus” bisogna avere un’età compresa tra i 18 e i 60 anni mentre, tra le condizioni accettate vi è quella che stabilisce una liquidazione del capitale per intero al primo evento patologico, in presenza di versamenti costanti da parte dell’assicurato.

La compagnia assicurativa Pramerica Life, inoltre, garantisce la liquidazione dell’indennizzo entro 30 giorni dalla data di ricevimento della documentazione medica richiesta.
In caso di ictus, invece, il pagamento avverrà a tre mesi dalla manifestazione della malattia.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!