Economia: Qual è la Tutela del Consumatore?

Categorie: Leggi e Fisco | 12/11/2012

Il consumatore spesso si trova nella normale vita di tutti i giorni, davanti a delle situazioni dove hanno bisogno di essere tutelati; ma quali sono le leggi e gli strumenti a tutela dei consumatori nella nostra economia? Prima di tutto bisogna dire che il consumatore è quella persona che acquista dei beni per attività estranee all’imprenditoria.

consumatore t Economia: Qual è la Tutela del Consumatore?

Il venditore deve fornire al consumatore un bene conforme al contratto di vendita, deve essere conforme all’uso per cui è destinato, conforme anche alla descrizione e qualora sia difettoso il venditore è tenuto a sostituirlo al consumatore.

Uno dei nodi principali di questa questione è sicuramente quello che riguarda gli acquisti fatti a distanza come nel caso di quelli fatti on line che sono sempre più diffusi: in alcuni casi quando si effettuano questi acquisti è possibile esercitare il diritto di recesso, il recesso è quando ci si vuole ritirare dal contratto unilateralmente senza il consenso del venditore.

Il consumatore può recedere senza l’obbligo di dare spiegazioni ed il venditore non è tenuto a chiederle, è sufficiente comunicarlo al venditore; per recedere è sufficiente mandare una comunicazione al venditore con raccomandata con ricevuta di ritorno, questo deve essere fatto ovviamente entro i termini previsti.

Di solito si tratta di dieci giorni per quanto riguarda il diritto di recesso, se non sono invece ben specificate le condizioni per quanto riguarda il recesso il termine è di 60 giorni ovviamente a partire dal giorno in cui si è ricevuto il bene.

Per esercitare il diritto di recesso nei confronti del venditore il consumatore non deve pagare alcun tipo di onere o di penale, nemmeno le spese di spedizione sostenute dal venditore è tenuto a rimborsare.

Parlando sempre di internet, anche la privacy è sempre un problema visto tutta la spazzatura che si può ricevere tramite email: se vengono mandate al proprio indirizzo delle comunicazioni commerciali non autorizzate sono un illecito; questo discorso non vale solamente nel caso in cui si sia fornito il proprio indirizzo in occasione di un rapporto commerciale.

E’ partita una vera e propria lotta contro lo spam commerciale che riempie solamente il nostro indirizzo email.

 

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!