Europ Assistance presenta il Barometro Vacanze

Categorie: Assicurazione Viaggio | 05/06/2012

assicurazione vacanza 150x150 Europ Assistance presenta il Barometro Vacanze  Anche quest’anno, per conto del Gruppo Europ Assistance si è svolto il Barometro Vacanze, realizzato grazie alla collaborazione dell’Ipsos.
Con quest’indagine si intende avere un quadro chiaro delle abitudini vacanziere degli europei, così da comprendere appieno il modo in cui è possibile gestire l’indotto legato al momento delle ferie.

Per colpa, probabilmente, della crisi economica si assiste ad un cambio di abitudini e ad una contrazione del mercato, visto che quest’anno solo il 58% degli intervistati, contro il 66% dell’anno passato, dichiara che andrà in vacanza almeno una volta durante l’estate.

La diminuzione percentuale è più elevata in quei Paesi che sono stati maggiormente investiti dalla crisi, come ad esempio accade agli italiani.
Questi ultimi, infatti, dichiarano di avere in progetto una vacanza estiva, ma le risposte affermartive rappresentanto solo il 63% degli intervistati, mentre l’anno scorso la percentuale registrata toccava il 78%.

Il Barometro Vacanze Ipsos – Europ Assistance mostra che sulla propensione all’acquisto di una vacanza vi siano il potere d’acquisto, la disoccupazione e le prospettive di crescita mentre scarsa rilevanza hanno questioni non strettamente economiche.

Per gli italiani, tuttavia, sembrano essere abbastanza significativi anche i timori legati alla sfera della salute personale, per se stessi o per il proprio compagno di viaggio.
Un 44%, invece, dichiara di temere le eventuali problematiche familiari di chi resta a casa.

Inglesi e belgi temono la perdita di effetti personali, mentre i francesi sono impauriti dalla possibilità di attacchi terroristici.
Tuttavia, tutti gli europei, nel complesso, sono molto meno propensi del 2011 a stipulare una polizza assicurativa personale per la vacanza, probabilmente perché non interessati ad aumentare le spese nell’immediato, dovendo già fare sacrifici per potersi concedere un piccolo periodo di riposo lontano da casa.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!