Grazie alla Sanatoria di Equitalia già Raccolti 300 Milioni

Categorie: News | 07/03/2014

Nonostante stesse scadendo il termine per il pagamento ad Equitalia il 28 febbraio si è reso necessario aprire gli sportelli oltre il termine per permettere proprio a tutti di ricevere l’assistenza adeguata; l’adesione di ben 75 mila persone a questa sanatoria ha portato alla raccolta di circa 300 milioni.

670x428xitaliaP20ok.jpg.pagespeed.ic .XKxOHu6zRC 450x287 Grazie alla Sanatoria di Equitalia già Raccolti 300 Milioni

Dopo la definizione de decreto Salva Roma è stato però possibile prorogare ulteriormente il termine ultimo fino al 31 marzo, ciò che ha definito la Legge di Stabilità 2014 è che chi decide di pagare tutte le tasse in un’unica soluzione in base alle cartelle e agli avvisi di accertamento inviati fino ad ottobre 2013 non dovrà sborsare nessun interesse di mora o interessi di ritardata iscrizione.

Ma che cosa rientra in questo tipo di agevolazione? Le entrate dell’IRPEF rientrano così come l’IVA, possono rientrarci anche quelle che non sono considerate erariali come ad esempio il bollo della vostra auto oppure le multe per violazione del CDS emesse sia dal Comune che dalla prefettura.

Ciò che invece resta escluso da questa agevolazione è una somma dovuta a causa di una sentenza della corte dei Conti, oppure somme che sono state richieste dagli enti previdenziali, i tributi locali oppure le richieste dagli enti diversi da quelli che sono stati appena citati.

Se si vuole usufruire dell’agevolazione si può pagare anche in caso di rateizzazioni in atto, sospensione a livello giudiziale oppure altre situazioni di tipo particolare; non c’è ancora molto tempo circa 3 settimane per effettuare il pagamento, ma fino ad ora è possibile dire che la sanatoria sta procedendo bene.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!