I Movimenti Bancari non Saranno più un Segreto per lo Stato

Categorie: News | 24/06/2013

Tra le nuove normative che saranno messe in atto dal Governo i cittadini non avranno praticamente più la privacy sul proprio conto corrente; i movimenti bancari infatti verranno resi pubblici allo Stato che poi potrà decidere se iniziare delle indagini su particolari movimenti.

movimenti bancari I Movimenti Bancari non Saranno più un Segreto per lo Stato

In base alla nuova normativa che è stata varata dal Governo, non solo il saldo ma anche i vari movimenti del proprio conto corrente, l’Agenzia delle Entrate avrà la facoltà di accedere direttamente a tutte le informazioni; in questo modo il sistema di interscambio dei dati sarà più autonomo, e non verrà più ostacolato dalle troppe normative vigenti.

Ma a conti fatti cosa cambia realmente nei nostri conti? Ogni operatore finanziario si deve registrare al SID tramite una procedura che è possibile visionare per intero sul sito ufficiale dell’Agenzia delle Entrate; saranno poi proprio gli operatori a dare loro tutte le informazioni annuali sui dati degli spostamenti dei conti degli italiani entro una determinata scadenza.

Il direttore dell’Agenzia delle Entrate si occuperà poi di stilare una lista di tutti coloro che sono maggiormente a rischio di evasione, e solo a questo punto poi i soggetti risultati tali verranno sottoposti ad ulteriori accertamenti di tipo tributario per fare in modo che siano in regola con il fisco.

Gli italiani però in questo modo non avranno più alcuna privacy sui propri conti correnti e questo di certo provocherà non poche polemiche e proteste; non resta che vedere se questa procedura porterà davvero ai risultati sperati per la lotta all’evasione.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!