La Crimea dopo il Referendum è Annessa alla Russia

Categorie: News | 17/03/2014

La questione della Crimea in questi ultimi giorni ha fatto particolarmente discutere le autorità mondiali non solo per il modo di fare tenuto dalla Russia ma gli USA e la UE si sono fatti sentire perché il referendum sarebbe illegale e quindi tutto ciò che ne è conseguito.

crimea La Crimea dopo il Referendum è Annessa alla Russia

La Crimea ha praticamente scelto quasi all’unanimità di annettersi alla Russia e il primo ministro di questo paese già da domani inizierà a muoversi per richiedere direttamente a Mosca di iniziare le pratiche per l’annessione; secondo la Russia sarebbe possibile nella migliore delle ipotesi concludere tutte le procedure già alla fine di questo mese di marzo.

USA e UE hanno fatto sentire la loro voce nei confronti di questo referendum che si presenta illegale e che hanno precisato non ne accoglieranno il risultato, e Mosca si dovrà inoltre preparare allo stesso tempo a delle forti sanzioni. Com’è logico immaginare secondo Putin è tutto in regola anche secondo il diritto internazionale.

Anche Renzi ha detto la sua su tutta questa situazione definendola a dir poco critica, e come ha invece riferito il ministro degli Esteri già nei prossimi giorni verranno quantificate le sanzioni da applicare ai cittadini russi; bisogna però tenere presente anche il fatto che tra Mosca e Kiev che prevede una tregua fino al giorno 21 marzo.

Tra Russia e Germania intanto continua il dialogo affermando Putin con maggiore insistenza che la volontà della Crimea a prescindere da tutto verrà rispettata nonostante gli impedimenti che potrebbero mettere in campo non solo gli USA ma anche l’UE.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!