La Nuova Riforma della Legge Elettorale: Ecco l’Italicum 2.0

Categorie: News | 29/01/2014

Già da diversi mesi si parlava di una nuova legge elettorale ora sta emergendo l’Italicum 2.0 che dovrebbe permettere uno sbarramento meno severo, che è frutto anche del nuovo accordo tra Renzi e Berlusconi e le principali forze politiche del nostro paese.

berlusconi 1 450x336 La Nuova Riforma della Legge Elettorale: Ecco lItalicum 2.0

Il premio della maggioranza assoluta e per ottenerlo sarà necessario ottenere una percentuale minima di voto, in questo caso però avrà anche un tetto massimo e cioè un massimo di 340 seggi, che è pari al 55% del totale a disposizione.

Ma se nessuna supera una soglia del 37% che cosa succede? I due partiti che si classificano primi devono sostenere un doppio turno perché venga assegnato il premio, il vincitore otterrà così 327 seggi ed i restanti 290 andranno agli altri partiti.

Il Parlamento verrà chiuso per tutti quelli che non riescono ad ottenere un numero minimo di voti, per i partiti che invece sono al di fuori delle coalizioni devono ottenere almeno l’8% dei voti, quelli che invece partecipano all’interno dell’alleanza siamo intorno al 4.5%.

Non potranno più essere messe delle preferenze al momento del voto e i seggi vengono poi assegnati in base all’ordine delle liste; come grande novità con questa nuova riforma verrà data la possibilità ai candidati di presentarsi in più collegi.

Sulle primarie non sono state inserite norme nella nuova riforma elettorale, infatti sarà ancora a discrezione dei partiti se farle o no e con quali regole; l’accordo Renzi-Berlusconi è stato fatto con l’idea di abolire nel prossimo futuro il Senato, e se il progetto dovesse fallire? Le conseguenze sono del tutto ignote.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!