La Spesa Ridotta non è Sufficiente per l’Economia Italiana

Categorie: News | 31/10/2013

Da quando è stato iniziato l’iter per la creazione della nuova Legge di Stabilità, sono nate le prime polemiche e proposte sull’entità degli interventi da fare nella nostra economia, ma la riduzione della spesa pubblica che c’è stata anche se in minima parte non è assolutamente abbastanza per risollevarsi dalla recessione.

arton2257 450x270 La Spesa Ridotta non è Sufficiente per lEconomia Italiana

Vediamo nel dettaglio ciò che è stato fatto fino ad ora: qualche voce della spesa pubblica è stata ridotta ma in proporzione non è quello il risparmio che l’Italia dovrebbe inseguire ma quello sulle tasse per gli italiani che possa ridare vita ai consumi e agli investimenti che ormai non esistono praticamente più.

Una delle voci che non doveva diminuiore è la spesa per il settore sanitario che è invece scesa concretamente, così la media della spesa per questo settore continua a non essere nemmeno vicino al resto dei paesi dell’Unione Europea come invece dovrebbe essere: ovviamente qui si parla solamente della componente pubblica della spesa.

Il Ministro dell’Economia ha evidenziato come ad esempio negli USA la quota di spesa sanitaria superi largamente la percentuale di PIL italiana che la spesa occupa attualmente (il doppio anche rispetto agli altri paesi dell’UE).

I settori dell’economia italiana che hanno maggiormente bisogno si ritrovano scoperti (proprio come quello sanitario), mentre invece c’è bisogno di nuovi investimenti in tutti i settori dell’economia per far sì che ci possa essere una ripresa economica reale nel minor tempo possibile.

Non resta che attendere per vedere se le riduzioni di spesa saranno davvero efficaci oppure saranno del tutto inutili.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!