L’IMU è la Principale Causa dei Licenziamenti nel Settore Edilizio

Categorie: News | 12/07/2013

Molto spesso si è parlato delle motivazioni che hanno causato un gran numero di licenziamenti e nello specifico nel settore edilizio; il mercato della casa in questo momento è praticamente fermo e l’IMU è stato uno dei fattori che ha fortemente contribuito a questa incredibile caduta.

imu1 LIMU è la Principale Causa dei Licenziamenti nel Settore Edilizio

Il presidente dell’associazione costruttori edili è stato estremamente chiaro esponendo l’attuale situazione di questo settore: a partire dall’anno 2008 sono fallite in tutto circa 12000 imprese, e quelle che sono rimaste non riescono a resistere per la pressione fiscale e la mancanza di liquidità; ciò che preoccupa di più è il fatto che tutto il paese non sia assolutamente in grado almeno per il momento di uscire dalla recessione.

Il rimborso dei debiti della Pubblica Amministrazione nei confronti delle imprese è un ulteriore tassello che ci fa capire al meglio come mai alle imprese manca la liquidità: i principali problemi di natura burocratica hanno fatto sì che ben 5.5 miliardi che erano destinati ai rimborsi rimanessero bloccati all’interno dei Comuni.

Anche secondo il presidente, è assolutamente necessario dare segnali forti sull’IMU, deve essere completata reimpostata e questo dovrà avvenire entro il 30 agosto ma sarà davvero possibile o i tempi sono troppo stretti? L’edilizia è uno dei settori fondamentali per la crescita della nostra economia e sarebbe meglio investire quel poco denaro a disposizione solo su settori che come questo possono far ripartire l’economia.

La speranza è che il canone venga ridotto e che le imprese così possano continuare a lavorare con serenità e soprattutto con una maggiore liquidità a disposizione.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!