Mercato assicurativo americano stabile, nessuna crescita nel 2011

Categorie: Polizze Assicurative | 19/02/2011


bandiera usa 150x150  Mercato assicurativo americano stabile, nessuna crescita nel 2011Il mercato assicurativo americano resta piuttosto fermo, almeno negli Stati Uniti, stando ai dati raccolti da Marsh e, attraverso i quali, è stata elaborata una proiezione che possa riguardare tutto l’anno in corso.
Si parla, quindi, di mercato soft, ben descritto all’interno delle pagine del report “Approach Your Risk with Clear Direction: North American Insurance Market Report 2011”. Dalle pagine e dallo studio condotto dal gruppo assicurativo, si evince come il mercato statunitense non sia ancora pronto per risalire la china, ma sembri essere fermo all’andamento registrato negli ultimi due anni, sostanzialmente stabili, senza grandi crescite.



Tuttavia, il dato positivo, in questo senso, è ascrivibile alla maggiore stabilità del settore, che se non cresce ai ritmi antecedenti alla crisi, quanto meno evita il collasso e non decresce, ma rimane come congelato, di fatto attestandosi intorno ad un calo dei premi che, mediamente, si ferma al 29%, uguale a circa il 10% dell’anno precedente.
Questa situazione riflette, in sostanza, una diminuzione del numero dei clienti assicurati, calo che arriva a coinvolgere circa i 2/3 delle compagnie operanti sul mercato nord americano. I prezzi, quindi, tendono a diminuire anche per effetto di una maggiore offerta rispetto alla domanda, motivo per  il quale aumenta la concorrenza tra compagnie, per una volta a vantaggio del consumatore finale.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!