Nuovi Incontri Istituzionali per Frenare l’ RCA

Categorie: Assicurazione Auto, News | 26/01/2011


rca  150x150 Nuovi Incontri Istituzionali per Frenare l’ RCALa situazione inerente l’rc auto è grave: la conferma è data dal fatto che proseguono i commenti e le dichiarazioni sugli organi di informazione da parte di esponenti politici e del mondo delle associazioni, preoccupati per l’aumento indiscriminato delle tariffe. Infatti, è noto che in Italia il prezzo medio dei premi per una rc auto è di circa 400 euro, a fronte dei 200 euro che pagano gli altri cittadini nel resto d’Europa. Le associazioni dei consumatori tornano ad alzare il tiro, chiedendo che venga fatta luce su chi realmente specula su questi contratti, mentre l’Isvap ipotizza che una riduzione del 15-18% potrebbe essere praticabile senza troppe difficoltà da parte delle compagnie assicurative.



D’altra parte, proprio in questi giorni si sono succeduti anche gli incontri tra il Ministro dello Sviluppo Economico, Paolo Romani, e i presidenti dell’Ania e dell’Isvap, tutti volti a trovare un meccanismo che permetta di ridurre i costi delle polizze rca. Si spera, quindi, di poter inserire delle norme che, per via parlamentare, implichino un nuovo approccio circa la concorrenza tra le compagnie, da favorire per abbassare i prezzi.

L’Ania, dal canto suo, torna ad insistere sulla necessità di un’agenzia antifrode che serva a tenere sotto controllo le truffe e i tentativi di raggiro, attuando una più sistematica prevenzione. Si dovrebbe così riuscire ad evitare i rincari legati agli illeciti perpetrati ai danni delle compagnie assicurative.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!