Nuovo Obbligo di Targa per i Ciclomotori: le risposte Isvap

Categorie: Assicurazione Moto | 27/09/2011

targa ciclomotori 150x150 Nuovo Obbligo di Targa per i Ciclomotori: le risposte Isvap Targa e ciclomotori: sono diversi i quesiti che, in modo più o meno ricorrente, vengono avanzati da parte dell’Ania nei confronti dell’Isvap.
L’ultimo, rispetto al quale è appena giunta una risposta da parte dell’ente di controllo, è inerente alla liceità o meno della stipula di un contratto rc auto in base esclusivamente al telaio, visto quanto accade per la copertura assicurativa obbligatoria per i ciclomotori, obbligatorietà sancita da parte del nuovo quadro normativo di riferimento.

Infatti, la legge prevede che i ciclomotori non ancora in possesso di una targa la acquisiscano entro e non oltre diciotto mesi dall’entrata in vigore della legge, e quindi entro il 12 febbraio 2012. Coloro i quali saranno trovati alla guida di un mezzo sprovvisto di targa e di apposito certificato di circolazione dovranno essere sanzionati con una multa che va da 389 euro a 1559.
D’altra parte la legge prevede anche un apposito calendario per la ritargatura, in modo da irregimentare dal punto di vista temporale questa complessa operazione.
Tuttavia, ecco che alcune compagnie assicurative, memori di quanto accade già nel settore auto, hanno chiesto informazioni circa il comportamento da adottare riguardo alla liceità di assicurazione per un motociclo non ancora in possesso di targa.


La richiesta, in questo caso, viene avanzata dal proprietario fornendo solo il numero di telaio, anche nel caso in cui si dovrebbe essere già provvisti di targa come da decreto legislativo.
Purtroppo, sembrerebbe piuttosto carente l’attenzione del legislatore in materia, sebbene si chieda uno sforzo informativo da più parti, per cercare di rendere le disposizioni note ai più nel minor tempo possibile.
Per questo motivo, l’Isvap in primo luogo chiede di sopperire a tali eventuali carenze, informando i possessori di ciclomotori che richiedono un preventivo assicurativo, soprattutto qualora vi dovesse essere un passaggio da una compagnia ad un’altra, sia tutti coloro i quali si troveranno con una polizza assicurativa in scadenza concomitante con lo stesso lasso temporale individuato da parte del ministero.

In merito, infine, alla liceità delle richieste di copertura rc auto e moto anche sulla base del singolo telaio, bisogna provvedere necessariamente ad una nuova stipula di contratto entro i termini previsti dalla legge, individuabili appunto nel 12 febbraio 2012.
Le disposizioni di legge, infatti, prevedono dei termini intermedi entro i quali, tuttavia, non vengono ancora applicate le eventuali sanzioni, per cui anche le compagnie assicurative non possono esimersi dall’effettuare la copertura relativa.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!