Osservatorio Linear, Italiani poco Rispettosi del Codice Stradale

Categorie: Assicurazione Auto, News | 12/06/2012

osservatorio linear 150x150 Osservatorio Linear, Italiani poco Rispettosi del Codice Stradale
Secondo i dati raccolti da parte dell’Osservatorio Linear dei servizi, gli italiani al volante sarebbero consapevoli delle regole contenute nel Codice della Strada ma deciderebbero, più o meno deliberatamente, di violarle.

Insomma, nonostante sappiano le infrazioni commesse, non si esimerebbero dal continuare a commetterle, denunciando un malcostume forse ancora più grave dell’ignoranza in materia.


Gli intervistati, ad esempio, non hanno difficoltà ad ammettere che la guida in stato di ebbrezza sia pericolosa e da irresponsabili ma, ugualmente, risulta essere tra le infrazioni maggiormente commesse da parte degli automobilisti.

Discorso analogo può essere fatto per il passare con il rosso al semaforo. Il 73% dichiara che è consapevole della pericolosità del gesto ma, al contempo, il 25% ammette di avere la pessima abitudine che porta ad ignorarlo.

Stesso dicasi per i limiti di velocità: per un italiano su due si tratta, addirittura, di un comportamento da pirata della strada ma il 69% dei partecipanti al sondaggio afferma che si tratta dell’infrazione commessa più di frequente.
Le cinture di sicurezza sono utilizzate con discontinuità dalla metà del campione, nonostante si sappia che l’infrazione può costare cara ad un banale controllo della polizia stradale.

I sorpassi, specie in autostrada, raramente avvengono in modo sicuro, senza dimenticare che il 27% dei guidatori sostiene di ignorare volutamente le distanze di sicurezza, utilizzando gli abbaglianti per far capire a chi precede la propria intenzione di sorpasso.

Tuttavia, i dati riguardanti gli incidenti stradali sono positivi, almeno per quest’inizio d’anno. Rispetto al 2011, infatti, si sono registrati 11,5% di sinistri in meno, con un numero di vittime inferiore del 22,7%.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!