Parità tra i Sessi per le Compagnie Assicurative

Categorie: Assicurazione Auto, Leggi e Fisco, News | 27/03/2011

donna 150x150 Parità tra i Sessi per le Compagnie AssicurativeParità tra i sessi per le polizze assicurative: la comunicazione ufficiale è della Corte di giustizia dell’Unione Europea ed è valida a partire da dicembre 2012.

In quella data, dunque, non saranno più possibili premi o servizi differenti a seconda del sesso del cliente, come invece è sempre stato in passato o è attualmente.


L’anno lasciato come sorta di “cuscinetto” servirà naturalmente per consentire una ricalibrazione del mercato, dato che sono numerosi i prodotti studiati appositamente per un pubblico composto di soli uomini o di sole donne. In effetti, comunque, è da sottolineare che tale decisione non avviene in modo improvviso ma prende il via già da una risoluzione del 2004, quando era stato vietato adottare il criterio di genere per determinare i costi del premio assicurativo, per i contratti chiusi dopo dicembre 2007.
A chiedere un nuovo intervento per la norma disattesa ci ha pensato un gruppo di automobilisti uomini del Belgio: la Corte di Giustizia non ha potuto che dar loro ragione e procedere come illustrato.
Tuttavia, si teme che i principali contraccolpi saranno proprio nel settore rc auto, almeno per gli utenti, lì dove i costi elevati giustificavano il ricorso all’uso di qualunque lecita strategia per risparmiare: e la polizza assicurativa intestata ad una donna era sempre un’opzione interessante da prendere in esame.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!