Parte la Brexit: Quali Saranno le Conseguenze in Europa e non Solo?

Categorie: News | 29/03/2017

E’ dalla fine del referendum inglese che si parla di Brexit, ma ora sembra proprio arrivato il momento che tutto l’iter della durata di almeno 2 anni abbia inizio, ma quali saranno effettivamente le conseguenze non solo per quanto riguarda l’Europa ma pure per gli altri paesi che hanno rapporti con l’Inghilterra?

brexit 450x183 Parte la Brexit: Quali Saranno le Conseguenze in Europa e non Solo?

C’è da dire però allo stesso tempo che nonostante il termine che era stato stabilito, si è riusciti ad iniziare con almeno 48 ore di anticipo, se non dovessero però essere sufficienti i due anni prestabiliti per portare a termine tutte le operazioni, dovrà esserci un accordo unanime per prolungarli; ovviamente la Brexit non sarà attiva sin da subito e bisognerà tenere presente pure il fatto che alla fine del mese di aprile ci sarà un importantissimo vertice UE.

Se però non si dovesse trovare un accordo definitivo, o si prolungherebbero i negoziati, oppure si arriverebbe all’ipotesi estrema di abbandono del tavolo delle trattative senza aver trovato un’intesa: per chi già lavora in GB si complicano un po’ le cose anche se non perderanno il posto di lavoro, perché dovranno compilare moduli infiniti, così come saranno altrettanto infiniti i tempi per smaltire tutte le domande; per i turisti poi ci saranno le novità peggiori: infatti non solo bisognerà munirsi di passaporto per andare in Inghilterra, ma la copertura sanitaria non sarà più garantita dalla tessera sanitaria europea.

La domanda a cui sembra praticamente impossibile rispondere, è quali saranno le ripercussioni sull’economia della Brexit, potrebbe anche succedere che Londra non sia più una delle piazze finanziarie principali.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!