Per il Governo Italiano il Discorso sull’IMU e la Casa è Ancora Rimandato

Categorie: News | 10/05/2013

Il discorso del pagamento dell’IMU anche sulla prima casa è diventato sempre più importante nel corso degli ultimi mesi soprattutto perché eliminarlo significherebbe anche dare un po’ di respiro alle tasche degli italiani, ma almeno per il momento sembra proprio che dal Governo il discorso sia stato rimandato.

imu 450x341 Per il Governo Italiano il Discorso sullIMU e la Casa è Ancora Rimandato

Non sembrano esserci particolari impedimenti nell’affrontare questo argomento ma è stato proprio il Governo a decidere di rimandare la discussione che è stata appena iniziata; l’idea sarebbe quello di sospendere la prima rata con scadenza a giugno per ridefinire tutta la materia al massimo entro 100 giorni dalla scadenza della prima rata.

La ridefinizione riguarderà solamente le case adibite ad abitazioni, ma i capannoni industriali, le imprese e gli esercizi commerciali dovranno pagarlo regolarmente, sembra però che anche chi ha in possesso degli immobili dovrà pagare la rata di giugno; la situazione è tutt’altro che chiara, il Governo non ha ancora rilasciato chiare disposizioni sul da farsi.

Qualche tassa dovrà rimanere secondo le autorità soprattutto perché non solo si eviterà il prelievo forzoso, ma anche un ulteriore aumento delle tasse; dell’aumento dell’IVA purtroppo ancora non è stato detto nulla, è tra gli obiettivi ma i tempi non sono ancora molto chiari. Berlusconi per il momento si è detto soddisfatto dei passi fatti dal Governo ma sono tanti quelli che ancora devono essere messi in atto.

Sono urgenti nel nostro paese anche molti altri provvedimenti, per questo è necessario lavorare con continuità per ottenere dei buoni risultati; tra i progetti c’è anche l’introduzione del quoziente famigliare per le famiglie numerose.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!