Per le Imprese il Fisco è con Riscossione Morbida

Categorie: News | 26/07/2013

Fino a pochissimo tempo fa le imprese venivano letteralmente rovinate dal Fisco per questo ora sta arrivando la riscossione morbida; una cosa positiva per le imprese è che non ci sarà il fermo amministrativo dei beni per far fronte ai loro debiti.

fisco e imprese Per le Imprese il Fisco è con Riscossione Morbida

Le Commissioni della Camera ha preso questa decisione nel convertire il dl del fare che vuole venire incontro alle imprese contribuenti; la relazione del Governo avrà il compito di calcolare quanto saranno efficaci i nuovi provvedimenti e l’aumento del limite fino ad un massimo di 120 mila euro per il pignoramento immobiliare. Inoltre verrà data anche la possibilità di saldare il proprio debito dilazionandolo fino a 120 rate.

Le aziende che dovevano fare i conti con le cartelle di Equitalia non saranno più costrette a subire il fermo amministrativo dei beni, infatti ora avrà tempo almeno 30 giorni per dimostrare che il determinato macchinario gli serve per svolgere la propria attività.

Il Governo nei prossimi 9 mesi dovrà redigere una relazione, su tutti gli effetti portati dalle nuove norme; per quanto riguarda la dilazione invece si parte da un minimo di 72 mesi e non si avrà più la decadenza per il mancato pagamento di 2 rate ora si passa a ben 8 rate.

Ad ogni contribuente debitore non potrà mai essere pignorata la prima casa ovviamente solo se il soggetto vi risiede anagraficamente, non deve essere di lusso ma l’unica di sua proprietà; e qualora si decida di pignorare il quinto dello stipendio l’ultima mensilità resta sempre nelle tasche del debitore. Provvedimenti più morbidi che dovrebbero favorire almeno un minimo i contribuenti.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!