Polizze Assicurative Auto Incendio e Furto

Categorie: Assicurazione Auto | 14/01/2010

La polizza RC auto si può completare con una serie di coperture assicurative, non obbligatorie, ma dai contenuti decisamente interessanti. Fra le più note ci sono senza dubbio le assicurazioni incendio e furto che coprono da eventuali danni subiti in casi di incendio del mezzo o in caso di furto, sia totale che parziale.


Nel caso di un incendio, i danni occorsi all’auto sono coperti sia che essa fosse marciante sia che fosse parcheggiata; di solito, poi, il risarcimento viene esteso anche verso terzi, ad esempio i proprietari di altre macchine o del garage in cui si custodisce il veicolo.
Ciò che generalmente è escluso dal risarcimento è tutto quello che si trova all’interno del mezzo. Il valore che l’assicurazione rimborsa è quello commerciale del veicolo nel momento in cui subisce l’incidente, ma si opera una distinzione tra “semplice” danneggiamento o irreparabilità così come tra furto compiuto per intero o solo in parte.
Come si calcolano i premi per questo genere di polizze? Il principale indicatore è sempre il valore commerciale del veicolo: su questo, ogni migliaia di euro, viene moltiplicata una tariffa fissa, che determina così l’importo da corrispondere. Il valore del mezzo si desume dalla fattura di acquisto, se nuovo; dalle quotazioni di riviste di settore (Eurotax, Quattroruote), se usato.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!