RC auto cosa bisogna fare per muoversi al meglio?

Categorie: Assicurazione Auto | 10/02/2011


assicurazione auto4 150x150 RC auto cosa bisogna fare per muoversi al meglio?I contratti di assicurazione per le auto sono disciplinati sia dal Codice Civile che ne regola le caratteristiche generali e anche dalla legge. Il Codice regola soprattutto il risarcimento dei danni e ha introdotto la figura dell’agente Assicurativo, figura liberalizzata dal Decreto Bersani.  L’indicazione della classe di conversione universale CU si è rivelata davvero fondamentale per i consumatori per il passaggio da un’assicurazione all’altra mantenendo la propria situazione di classe, infatti proprio per questo motivo questa indicazione si è reso necessario renderla obbligatoria. Per individuare la classe di appartenenza si seguono due semplici criteri: notare se è la prima immatricolazione di un’auto in questo caso verrà assicurato alla classe 14 oppure il fattore di rischio che è già presente, quindi da quanti anni il soggetto non effettua sinistri.



Qualora invece manchi della documentazione relativa al mezzo o al fattore di rischio si viene assegnati alla classe 18. Se il veicolo è stato già assicurato all’estero si viene assicurati alla classe 14 altrimenti per essere assegnati ad altra classe bisogna produrre la documentazione del reale fattore di rischio. Se la precedente polizza risulta scaduta da più di 3mesi si viene assegnati alla classe 14 sia che venga stipulata la polizza entro il successivo anno o successivamente. Se la documentazione del fattore di rischio viene consegnata dal soggetto entro sei mesi dalla stipula ha diritto all’assegnazione della classe. Nel caso in cui invece ci sia una mutazione solamente parziale del veicolo è possibile mantenere la classe di appartenenza che è stata maturata nel corso degli anni. Si può inoltre ottenere indietro la parte di premio pagato e non goduto ed in caso di sostituzione del veicolo, si mantiene comunque la classe di appartenenza nuovo o usato che sia. Infine, in caso di furto del veicolo la compagnia di assicurazione deve rinunciare ad esigere il premio dalla data successiva al furto.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!